le notizie che fanno testo, dal 2010

Scatti di anzianità docenti: trattenute mensili da 150 euro da gennaio 2014

Il MEF in una nota blocca sia il rinnovo dei CCNL sia gli automatismi stipendiali, e cioè gli scatti di anzianità per i docenti, che da gennaio 2014 vedranno in busta baga trattenute mensili da 150 euro, retrocessioni e di conseguenza allungamento dei tempi per andare in pensione. Inoltre, la CGIL scuola avverte che i docenti "immessi in ruolo degli ultimi tre anni potrebbero vedersi bloccate le ricostruzioni di carriera".

Come la chiama la FLC CGIL, è arrivata puntuale "la stangata del MEF sui lavoratori della scuola che hanno maturato gli scatti di anzianità nell'anno 2013". Il sindacato avverte infatti che il MEF con una nota del 27 dicembre 2013, in applicazione del DPR 122/2013, ha bloccato sia il rinnovo dei CCNL sia gli automatismi stipendiali. In altre parole, mette in evidenza la CGIL scuola, chi ha avuto:
- uno scatto di anzianità a gennaio 2013, già con un anno di ritardo (blocco 2012), a gennaio 2014 manterrà lo scatto ma dovrà restituire i soldi percepiti in più nell'anno 2013;
- uno scatto di anzianità da settembre 2013, sempre con differimento di un anno, a gennaio 2014 verrà retrocesso come posizione stipendiale e dovrà restituire i soldi percepiti in più da settembre 2013. In questo caso solo a settembre 2014 avrà lo scatto a causa del congelamento degli anni 2012 e 2013.
La CGIL informa quindi che "tutti i lavoratori interessati troveranno inserito nel cedolino dello stipendio di gennaio un messaggio che comunica loro il recupero dei soldi percepiti in più, suddiviso in rate mensili da 150 euro, fino alla concorrenza del debito". Alcuni docenti saranno quindi retrocessi mentre quelli che volevano andare in pensione da settembre 2014 dovranno attendere almeno un anno per poter vantare, sia sul trattamento pensionistico che sulla buonuscita, lo scatto di anzianità. Infine, la FLC CGIL avverte che i docenti "immessi in ruolo degli ultimi tre anni potrebbero vedersi bloccate le ricostruzioni di carriera, dal momento che l'ulteriore blocco introdotto dal DPR 122/2013 mette in discussione la validità giuridica dell'anno 2013 a cui si aggiunge l'anno 2012, tuttora bloccato dalla manovora Tremonti (D.L. 78/2011)".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# CGIL# concorrenza# euro# pensione# scuola