le notizie che fanno testo, dal 2010

Riforma scuola 2015, Fedriga: teoria gender è sciacallaggio politico sulla pelle dei bambini

"L'insegnamento della teoria gender è un attacco feroce alla formazione, è sciacallaggio politico sulla pelle dei bambini. Per impedire questa vergogna la Lega ha già preparato la sua trincea: questa è una battaglia di civiltà. I bambini non si toccano", così in un comunicato Massimiliano Fedriga, capogruppo della Lega Nord alla Camera.

"L'insegnamento della teoria gender è un attacco feroce alla formazione, è sciacallaggio politico sulla pelle dei bambini. Per impedire questa vergogna la Lega ha già preparato la sua trincea: questa è una battaglia di civiltà. I bambini non si toccano. Questa scuola di qualità non ha niente, e non ha alcuna autonomia reale. Dimentica infatti il patrimonio delle storie locali, delle tradizioni, non ha alcun legame con i territori, non valorizza le diversità. Il PD - con la complice sponda politica del MoVimento 5 Stelle - pensa solo a fare ideologia gender sulla pelle dei nostri ragazzi, come già accaduto a Trieste, dove dietro le false parvenze di un 'gioco del rispetto' bambini di 3-5 anni venivano obbligati a travestirsi nell'altro sesso" afferma il capogruppo del Carroccio Massimiliano Fedriga intervenendo in aula nel corso del discusso emendamento alla riforma della scuola sulla chiamata diretta degli insegnanti da parte dei presidi.
"A questa odiosa propaganda sulle spalle dei nostri bambini la Lega Nord dichiara guerra politica. La nostra è una battaglia di buon senso e civilità, per il rispetto dei soggetti più deboli" conclude Fedriga.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: