le notizie che fanno testo, dal 2010

Riforma della scuola: Camera approva. Che cosa prevede

La Camera ha approvato il disegno di legge "la buona scuola" con 316 favorevoli e 137 contrari. Il testo passa ora al Senato. Ecco che cosa prevede la riforma della scuola.

La Camera ha approvato il disegno di legge "la buona scuola" con 316 favorevoli e 137 contrari, tra cui M5S, Forza Italia, Lega, Sel, FdI e Alternativa libera. La riforma passa quindi ora all'esame del Senato. La riforma della scuola prevede, dopo questo primo passaggio parlamentare, l'assunzione a tempo indeterminato di circa 100mila precari a partire dal 1 settembre, quelli iscritti nelle graduatorie a esaurimento (eccetto i 23mila maestri dell'infanzia) e i vincitori del concorso Profumo del 2012. Con la riforma della scuola le Gae verranno quindi abolite e si potrà accedere all'insegnamento solo attraverso concorso, ed il prossimo dovrebbe essere bandito entro il 1 ottobre 2015 per 60mila posti, 6mila dei quali saranno "bloccati" per gli idonei non vincitori del concorso scuola indetto da Profumo. Nella riforma della scuola è stato previsto anche un periodo di prova di un anno per i precari assunti mentre è stato stabilito un limite di 36 mesi per i contratti di supplenza. I precari con oltre 36 mesi di servizio alle spalle potranno invece continuare a lavorare (per un massimo sempre di 36 mesi) perché la sentenza dell'UE non è retroattiva. Tra le novità più contestate quella che stabilisce maggiori poteri per i presidi, gli stessi che insieme ad comitato di valutazione composto da docenti, genitori e alunni premieranno gli insegnanti più meritevoli. La riforma della scuola stanzia infatti 200 milioni di euro dal 2016 per premiare i docenti più bravi. Cancellato invece con un emedamento il 5x1000 destinato agli istituti scolastici, poiché la norma verrà discussa in sede di legge di stabilità.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: