le notizie che fanno testo, dal 2010

Reggio Emilia: 14enne rimane incastrato in porte autobus, muore travolto

Tragedia a Reggio Emilia, dove un ragazzo di 14enne è rimasto travolto e ucciso dall'autobus che lo stava portando a scuola. Nonostante i soccorsi immediati, il ragazzo aveva perso molto sangue nell'incidente e una volta giunto all'ospedale Santa Maria Nuova è deceduto.

Tragedia a Reggio Emilia, dove un ragazzo di 14enne è rimasto travolto e ucciso dall'autobus che lo stava portando a scuola. Il ragazzo abitava a Rubiera e frequentava l'Istituto tecnico commerciale Scaruffi-Levi di Reggio Emilia. L'incidente è avvenuto questa mattina intorno alle ore 7:30 in viale Piave, in zona Porta Santa Croce, dove gli studenti scendono per prendere poi i sottopassaggi di attraversamento di viale Isonzo. Stando alle prime ricostruzioni, il 14enne, forse dopo aver battuto la testa, sarebbe rimasto incastrato con lo zaino di scuola tra le portiere dell'autobus che si erano richiuse. L'autista non si sarebbe accorto del giovane, e avrebbe continuato la sua corsa, travolgendolo. Nonostante i soccorsi immediati, il ragazzo aveva perso molto sangue nell'incidente e una volta giunto all'ospedale Santa Maria Nuova è deceduto. Le forze dell'ordine hanno dovuto rintracciare il mezzo, ora posto sotto sequestro nell'autorimessa di via del Chionso. La dinamica dell'incidente è ancora tutta da chiarire, ma secondo alcune testimonianze raccolte dalla Gazzetta di Reggio le porte del mezzo sarebbero state "aperte con la maniglia di sicurezza", anche se ciò potrebbe non avere alcuna rilevanza ai fini degli accertamenti sulle responsabilità. Alcuni studenti denunciano invece soprattutto il fatto che gli autobus sono di norma troppo pieni, chiedendo quindi di aumentare le corse oppure di limitare il numero di passeggeri.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: