le notizie che fanno testo, dal 2010

Quota 96: soluzione vicina. Saltamartini: governo apre ad emendamento in riforma Pa

Anche Barbara Saltamartini (Nuovo centrodestra) assicura che "sulla vicenda esodati e quota 96" si è "vicini ad una soluzione" ribadendo che "nel decreto di riforma della Pa ci sono tutti i presupposti per sanare questa ingiustizia che riguarda oltre 4mila lavoratori del comparto scuola". La deputata di Ncd annuncia quindi l'apertura del governo attraverso il sottosegretario Cassano.

Anche Barbara Saltamartini (Nuovo centrodestra) assicura che "sulla vicenda esodati e quota 96" si è "vicini ad una soluzione", ribadendo che "nel decreto di riforma della Pa ci sono infatti tutti i presupposti, normativi, di copertura e soprattutto temporali per sanare questa ingiustizia che riguarda oltre 4mila lavoratori del comparto scuola". La vicepresidente della Commissione Bilancio ricorda quindi come più volte il governo è stato investito della questione, anche con l’approvazione all’unanimità di una risoluzione a prima firma della Saltamartini, che a questo punto si dice quindi "soddisfatta della disponibilità e dell’attenzione mostrata dal sottosegretario Cassano, il quale oggi ha confermato come nel decreto sulla Pa ci sia la possibilità di approvare un emendamento che ponga fine all’ingiustizia creata dalla legge Fornero" ai quota 96.. Barbara Saltamartini annuncia quindi che "il Nuovo centrodestra presenterà un emendamento ad hoc, disponibile fin da ora a sostenere analoghe iniziative proposte anche dal resto della maggioranza, con l’auspicio che si arrivi anche in questa occasione ad una proposta unanime di tutti i gruppi parlamentari. - concludendo - Un impegno che riteniamo doveroso nei confronti delle migliaia di lavoratori della scuola, che non possono andare in pensione pur essendo in possesso dei requisiti necessari, e per favorire l’ingresso di 4mila giovani nel comparto della scuola".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: