le notizie che fanno testo, dal 2010

Padova: assunto e assente da primo giorno di scuola, ma fa licenziare supplente

E' polemica per la vicenda che sta accadendo nella scuola "Severi" di Padova. Un insegnante appena assunto si è messo in congedo fin dal primo giorno di scuola (12 settembre) ma essendo andato a lavorare un giorno (prima delle vacanze di Natale) ha fatto licenziare la brava supplente ed ha interrotto nuovamente la continuità didattica. La preside in una lettera aperta si chiede "perché".

Monta sul web la polemica scatenata dalla lettera aperta scritta dalla preside dell'istituto "Severi" di Padova che si lamenta del fatto che alcuni suoi alunni non hanno il diritto alla continuità didattica perché il professore titolare della cattedra di Diritto, appena assunto, si è messo in congedo fin dal primo giorno di scuola (12 settembre), è tornato per un giorno il 23 dicembre ed il 9 gennaio, finite le vacanze natalizie, si è rimesso nuovamente in congedo.

Un situazione "non illecita e frequente in tutte le scuole d'Italia" ammette la preside intervistata da Tgcom24, sottolineando però che se da una parte i diritti sindacali tutelano l'insegnante dall'altra a farne le spese sono gli alunni.

Il problema, infatti, è trovare un supplente per questi docenti che fanno lunghe assenze, tanto che gli alunni del Severi ne avevano scovato uno solo 2 dicembre. E ne erano entusiasti. Nella lettera scritta dalla preside, infatti, si legge che era "una giovane docente, entusiasta e coinvolgente. Gli studenti erano contenti, i genitori confortati". Ma il 22 dicembre è stata licenziata perché "in obbedienza al superiore diritto del docente titolare di occupare quel posto".

Il problema è che quel posto il docente titolare l'ha occupato solo alcune ore il 23 dicembre. Poi il nuovo congedo e quindi la procedura per chiamare una nuovo supplente perché per legge "non si può richiamare il supplente precedente, per bravo che sia, se il periodo di assenza è stato interrotto dal rientro del titolare, pur se per un giorno soltanto".

Da qui la fatidica domanda della preside al docente in congedo da quando è stato assunto: "Cosa ci è venuto a fare, nella nostra scuola, il 23 dicembre?". Per il momento, non sembra essere giunta alcuna risposta.

© riproduzione riservata | online: | update: 11/01/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Padova: assunto e assente da primo giorno di scuola, ma fa licenziare supplente
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI