le notizie che fanno testo, dal 2010

PD, Fasiolo: riforma è per rende scuola davvero autonoma

"La buona scuola contiene misure innovative e complesse che la renderanno realmente autonoma, prevedendo percorsi di studio flessibili e introducendo nuove discipline di studio", spiega in un comunicato Laura Fasiolo, esponente del PD.

"La buona scuola contiene misure innovative e complesse che la renderanno realmente autonoma - riflette in una nota Laura Fasiolo, parlamentare del PD -, prevedendo percorsi di studio flessibili e introducendo nuove discipline di studio. Essa migliorerà i livelli di apprendimento degli studenti, incrementando le competenze attraverso percorsi individualizzati di didattica laboratoriale, puntando sul cooperative learning, contrasterà la dispersione scolastica, potenzierà l'attenzione alle disabilità e al sostegno. Insomma, favorirà il successo formativo e metterà uno stop al sommerso delle lezioni private, di cui guarda caso nessuno nelle audizioni ha parlato."
"Per la prima volta vengono investiti tre miliardi all'anno nella scuola e assunti oltre centomila insegnanti, ponendo fine al problema del precariato che ha storie remote nel tempo e che gli altri Governi non hanno saputo risolvere, ma solo complicare e cronicizzare. In questo contesto assume un ruolo fondamentale la governance: docenti impegnati a vario titolo affiancano il dirigente scolastico, responsabile in via prioritaria dei risultati che deve rendicontare. Pertanto, le sue aumentate prerogative, che sono state demagogicamente enfatizzate da logiche miopi e demolitorie, comportano la reale possibilità di valorizzazione e corretto impiego delle risorse umane. Declinare il piano dell'offerta formativa e attuare il piano di miglioramento della scuola significa assegnare al dirigente la facoltà di rispondere al contrasto della dispersione, di potenziare le competenze degli studenti, di valorizzare i docenti necessari all'istituzione scolastica sulla base delle competenze emergenti anche dai curricula. La verità è che oggi, prima di questa riforma, tutto ciò non si poteva fare: i docenti, gli studenti oggi sono di nuovo al centro dell'attenzione" dichiara in conclusione nel comunicato la senatrice del PD Fasiolo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: