le notizie che fanno testo, dal 2010

Concorso scuola 2012: poche ore a scadenza domanda bando. Le FAQ

Mancano ormai poche ore alla scadenza della domanda di iscrizione del concorso scuola 2012, che come da bando assegnerà 11.542 cattedre per gli anni scolastici 2013-2014 e 2014-2015. Ecco le FAQ del MIUR, dove si chiarisce anche che trascorso "il biennio di riferimento, le graduatorie decadono".

Ormai mancano solo poche ore alla scadenza della domanda di iscrizione al bando per l'assegnazione di 11.542 cattedre per gli anni scolastici 2013-2014 e 2014-2015. Come da bando pubblicato in Gazzetta Ufficiale, infatti, le domande per il concorso scuola dovranno essere presentate entro mercoledì 7 novembre alle ore 14:00 utilizzando la procedura informatica POLIS, anche se la "fase di riconoscimento" non sarà valida fino a quando il candidato non si presenterà di fronte ad un pubblico ufficiale . Per completare la registrazione, quindi, il candidato che intende iscriversi al concorso scuola 2012 dovrà recarsi, dopo una prima fase di registrazione sul sito POLIS, presso una segreteria scolastica per l'identificazione fisica ed il completamento della procedura. La problematica relativa alla fase di registrazione per accedere alla presentazione della domanda per il concorso scuola, però, è solo una delle tante domande che i candidati hanno sottoposto al Ministero dell'Istruzione, tanto che il MIUR ha pubblicato 23 FAQ per cercare di rispondere a tutti.

La domanda di iscrizione per il concorso scuola 2012, infatti, forse è parsa "enigmatica" in alcuni suoi punti, tanto che tra le FAQ ci sono quesiti come:
- Come si deve fare per modificare i dati di recapito, considerato che i relativi campi sono protetti?
- Le date di conseguimento di titoli (abilitazione, laurea, ecc.) sono obbligatorie?
- Come vanno inseriti i punteggi della laurea e del diploma di scuola secondaria di secondo grado che costituiscono titolo di accesso al concorso?

Al punto nove, però, c'è forse ciò che maggiormente interessa gli aspiranti insegnanti, perché alla domanda Coloro che superano le prove concorsuali, ma non rientrano nel contingente destinato alle immissioni in ruolo, contribuiranno a formare una nuova graduatoria regionale il MIUR risponde: No, una volta coperti tutti i posti destinati nel bando alle assunzioni in ruolo per il biennio di riferimento, le graduatorie decadono.

In altre parole, la "rivoluzione" del ministro Francesco Profumo è quella di aver cancellato le graduatorie, visto che ha annunciato che ogni due anni verrà bandito un nuovo concorso scuola. In realtà, l'uscita del prossimo bando per concorso insegnanti è previsto già per maggio 2013 (per l'assegnazione di circa 5mila posti), ma ciò non placa le polemiche dei tanti precari della scuola, che dopo anni di insegnamento rischiano di veder sprarire per sempre quello che era già il miraggio di una cattedra di ruolo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: