le notizie che fanno testo, dal 2010

Concorso scuola 2012: bando il 25 settembre. Esercitatore per test

Mancano pochi giorni all'uscita del bando del concorso scuola, che uscirà il 25 settembre 2012 (e non più il 24 settembre). La prima prova del concorso scuola per gli aspiranti docenti consisterà in un test preselettivo dei candidati, composto da 50 domande da svolgere in 50 minuti. Ma il MIUR metterà a disposizione un "esercitatore".

Francesco Profumo torna a parlare del concorso scuola, che assegnerà 11.892 cattedre anche se a quanto pare i posti "saranno da distribuirsi in tre anni", come aveva anticipato la FLC CGIL dopo un incontro al Ministero dell'Istruzione. Non si è mai fermata, invece, la protesta dei precari della scuola, ma a quanto pare il ministro Profumo non sembra intenzionato a tornare sui suoi passi, anche se il concorso scuola, il cui bando uscirà il 25 settembre 2012 (e non più come annunciato in precedenza il 24 settembre), costerà allo Stato ben 1 milione di euro, soldi che i sindacati vorrebbero invece fossero investiti per ammodernare e mettere in sicurezza gli istituiti scolastici e per stabilizzare i precari.
Nel corso di una audizione alla Commissione Istruzione della Camera, invece, il ministro Francesco Profumo va avanti per la sua strada, anticipando alcune modalità di selezione del concorso scuola, la cui prova preselettiva è prevista per dicembre (inizialmente si era parlato di ottobre). Profumo spiega che tale prova preselettiva del concorso scuola servirà principalmente a valutare le capacità logiche e deduttive, oltre che informatiche e linguistiche. In altre parole, una prova uguale per tutti, sia per chi aspira ad un posto da docente nella scuola superiore sia per chi punta ad insegnare alle materne.

Francesco Profumo spiega quindi che il test preselettivo sarà articolato in "50 domande di cui 7 per la parte informatica, 7 per quella linguistica e 36 per la parte logico-deduttiva" e che si dovrà svolgere in 50 minuti, quindi un minuto a domanda. Tanto che qualcuno ipotizza già che tale prova più che di selezione servirà da "scrematura", visto che per il concorso scuola 2012 sono previsti oltre 160mila candidati. Il ministro Profumo rassicura comunque che presto sul sito del MIUR verrà messo a disposizione un esercitatore, ovvero uno software che simulerà il test di pre-selezione del concorso scuola. Questo stesso esercitatore sarà poi lo "strumento che verrà utilizzato nella fase dei test", precisa Profumo, spiegando infatti che i candidati "potranno conoscere immediatamente il risultato al termine della prova".
E' quindi probabile che il test preselettivo si svolgerà tramite computer, anche se non è chiaro se si potrà accedere a questa prima prova da casa attraverso login e password personali o se comunque i candidati dovranno presentarsi fisicamente in una o più sedi scelte dal MIUR. Se il Ministero dell'Istruzione sceglierà di far svolgere il test preselettivo del concorso scuola "da casa" è probabile però che fioccheranno polemiche e successivamente ricorsi, visto che qualcuno potrebbe ipotizzare che davanti allo schermo potrebbero esserci più persone più o meno esperte (e magari non il candidato).

Chi comunque supererà questo primo test selettivo del concorso scuola dovrà poi affrontare altre due prove per aggiudicarsi una cattedra per l'anno scolastico 2013-2014, e cioè "una di competenza" (scritta e in alcuni casi anche pratica) e "una di attitudine", per verificare il rapporto del futuro docente con una classe. In Commissione Istruzione della Camera, infine, il ministro Francesco Profumo promette che questo concorso scuola sarà un primo slancio per la "normalizzazione del Paese" e questo perché "il numero di posti per i vincitori sarà uguale al numero di posti a concorso per cui non si creeranno nuove graduatorie".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: