le notizie che fanno testo, dal 2010

Concorso scuola 2012: Profumo rimanda incontro docenti. E' a Israele

La FLC CGIL comuncia che l'incontro con Francesco Profumo sul precariato e il concorso insegnanti 2012 è stato rimandato. Il ministro, infatti, è a Israele, dove ha anche firmato un accordo tra l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e l'ICHEP (Israeli Committee on High Energy Physics).

La FLC CGIL comunica che "l'incontro sui temi chiave del momento per il precariato", TFA e concorso insegnanti per scuola pubblica il cui bando uscirà il 24 settembre 2012, è stato rimandato a nuova data "a causa del protrarsi degli argomenti da trattare nella stessa convocazione". La FLC CGIL, infatti, aveva chiesto, vista l'importanza politica degli argomenti, di incontrare il ministro Francesco Profumo, che però è assente. Profumo, infatti, è in visita ufficiale in Israele, dove presso la Hebrew University of Jerusalem ha firmato un accordo tra l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e l'ICHEP (Israeli Committee on High Energy Physics). Di che tipo di accordo si tratti, il sito del MIUR non lo specifica. Sempre ad Israele, il ministro Profumo ha firmato un'accordo di cooperazione tra la Tel Aviv University e l'Università per gli Stranieri di Perugia, in vista dell'apertura di un corso di formazione per insegnanti di lingua italiana presso la School of Education dell'ateneo israeliano. La FLC CGIL precisa comunque che quando il ministro Profumo fisserà la data dell'incontro, il sindacato della scuola ribadirà "la propria posizione sulle politiche di reclutamento che partono dalla richiesta di un'adeguata politica degli organici del personale docente ed ATA". La CGIL scuola, infatti, sottolinea che solo "dopo aver liberato risorse per un piano pluriennale di stabilizzazioni che porti al vero esaurimento delle graduatorie esistenti, si potrà parlare di un concorso insegnanti che ripristini le normali forme di reclutamento evitando di generare false illusioni e nuovo precariato", e questo perché "la scuola italiana ha bisogno di un progetto che investa in qualità e formazione, non di proclami propagandistici".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: