le notizie che fanno testo, dal 2010

Concorso insegnanti 2012, precari scuola: bando non deve uscire

Il concorso insegnanti, il cui bando uscirà il 24 settembre 2012, continua a suscitare proteste, e ad oltranza come promettono i precari della scuola, finché il MIUR non fornirà le dovute assicurazioni sul loro futuro.

I precari sono decisi "a bloccare" il concorso scuola che prevede l'assunzione di 11.892 insegnanti, il cui bando uscirà il 24 settembre 2012. I docenti che il 4 settembre hanno protestato sotto il Ministero dell'Istruzione, infatti, sottolineano che il MIUR non può ora mettere tutti "di nuovo alla prova dopo anni di precariato in cattedra", soprattutto se è vero che l'obiettivo del concorso insegnanti per la scuola pubblica, come denuncia anche il segretario generale della FLC CGIL Domenico Pantaleo, è quello di "cancellare le graduatorie e con esse i precari". Gli insegnanti avvertono di essere decisi a restare ad oltranza sotto il MIUR finché il ministro Profumo non fornirà qualche assicurazione sul solo futuro, ricordano anche come sia un mero spot demagogico il fatto di presentare il concorso della scuola come uno opportunità per i più giovani, visto che solo i "vecchi" precari iscritti da anni nella graduatoria ad esaurimento avranno i (http://www.mainfatti.it/scuola/Concorso-scuola-2012-requisiti-docenti-Abilitati-Bando-a-settembre_045678033.htm) requisiti per parteciparvi. Una parte degli insegnati precari che il 4 settembre hanno manifestato sotto il MIUR, quindi, annunciano l'inizio di un "presidio permanente" e, "armati" di tenda, sono decisi a trascorrere davanti al Ministero notti di protesta, promettendo: "A meno che non ci dicano che il bando non esce il 24 settembre rimaniamo qui".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: