le notizie che fanno testo, dal 2010

Concorso docenti: 11.892 posti in scuole statali. Bando 24 settembre

Il 24 settembre uscità il bando per il concorso docenti 2012 (l'ultimo risale al 1999), per l'assunzione di quasi 12mila insegnanti per l'anno scolastico 2013-2014. Il concorso docenti si dividerà in una prova selettiva, in una prova scritta e poi l'orale. A maggio 2013 ci sarà un nuovo concorso docenti, ma sarà disciplinato da nuove regole di reclutamento.

Non si ricordava un concorso per l'assunzione di docenti nelle scuole statali dal 1999. Dal Consiglio dei Ministri di ieri sono stati invece approvati ben 4 decreti in tema di istruzione, tra cui quello forse più atteso, e cioè l'approvazione di un bando di concorso per l'assunzione di nuovi insegnanti. La pubblicazione del bando di concorso, per titoli ed esami, su base regionale, finalizzato alla copertura di 11.892 cattedre nelle scuole statali di ogni ordine e grado, è prevista per il 24 settembre. Questi quasi 12mila docenti serviranno a coprire, per l'anno scolastico 2013-2014, posti vacanti e disponibili nelle scuole, mentre altri 11.892 posti saranno messi a disposizione dal Miur attingendo dalle attuali graduatorie (quelle stilate attraverso i concorsi del 1991 e del 1999). In totale, quindi, per il prossimo anno scolastico, si prevede un'assunzione di quasi 24mila insegnanti (non è chiaro se tutti saranno subito assegnati a ruolo). Anche se il bando di concorso per i nuovi docenti sarà pubblicato in Gazzetta ufficiale il 24 settembre, il Miur anticipa già che poiché si prevede un elevato numero di potenziali candidati, per prima cosa vi sarà una prova selettiva che si svolgerà alla fine di ottobre, su una batteria di test uguale per tutte le classi di concorso. A gennaio, poi, si svolgerà la prova scritta, che consisterà anche in una prova strutturata di verifica delle competenze disciplinari. Infine, per chi avrà superato queste due prime selezioni, ci sarà la prova orale, con all'interno anche una simulazione di una lezione per verificare l'abilità didattica. Tutte le prove del concorso docenti, promette il Miur, saranno finalizzate affinché ci sia la pubblicazione delle graduatorie in tempo utile per l'immissione in ruolo per l'a.s. 2013-2014.
Coloro che non saranno riusciti a superare questo primo concorso docenti non dovranno però attendere altri 13 anni, perché il Ministero dell'Istruzione informa che a maggio 2013 sarà indetto un secondo bando, questo però disciplinato dalle nuove regole di reclutamento, attualmente in fase di preparazione. Oltre al concorso per docenti delle scuole statali, il Cdm dà il suo via libera, per l'a.s. 2012-2013 (quello che sta per partire), all'assunzione a tempo indeterminato (entro il 31 agosto 2012) di 1.213 dirigenti scolastici e 21.112 unità di personale docente ed educativo. Tali assunzioni rientrano nel programma triennale di assunzioni nel comparto scuola 2011-2013. Inoltre, sono stati autorizzati 134 trattenimenti in servizio di presidi con 65 anni di età per l'assoluta necessità di coprire i numerosi posti che risulteranno vacanti al 1 settembre 2012. Infine, assunzioni per le Accademie e i Conservatori di Musica anche di 60 docenti di I e II fascia, nonché 280 unità di personale tecnico–amministrativo (149 assistenti amministrativi e 131 coadiutori) e 3 unità di direttore amministrativo–EP/2.Sempre dal Consiglio dei Ministri si è discussa la riforma del Sistema Nazionale di Valutazione (SNV) in materia di istruzione e formazione, che si baserà sull'attività di collaborazione di tre istituzioni: l'Invalsi, l'Indire e gli Ispettori, che collaborano nella fase di valutazione esterna delle scuole. L'obiettivo, come spiega lo stesso ministro dell'Istruzione Francesco Profumo, sarà quello di "rendere pubblico il rendimento della scuola".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: