le notizie che fanno testo, dal 2010

Boccia: su stop quota 96 di oggi "giochini di palazzo". Quali?

Sull'emendamento soppressivo contro i quota 96 interviene anche Francesco Boccia, che rispondendo su Twitter afferma: "diritti vengono prima di ragionieri e giochini di palazzo". A questo punto, sarebbe da chiarire chi e come a "palazzo" (Chigi?) "gioca" ai danni di 4mila insegnanti che attendono ancora di vedersi riconosciuto un diritto.

Sull'emendamento soppressivo contro i quota 96 interviene anche Francesco Boccia, deputato del PD e sostenitore del testo che avrebbe permesso ai lavoratori del comparto scuola, penalizzati dalla riforma Fornero, di andare finalmente in pensione dal 1 settembre 2014. Rispondendo su Twitter al giornalista Antonio Polito che chiedeva a Boccia "come mai il governo boccia 'quota 96' se era un provvedimento giusto e con copertura", il deputato del PD precisa: "Devi chiederlo al governo. Sono più convinto di prima: diritti vengono prima di ragionieri e giochini di palazzo". A questo punto, sarebbe da chiarire chi e come a "palazzo" (Chigi?) "gioca" ai danni di 4mila insegnanti che attendono ancora di vedersi riconosciuto un diritto.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: