le notizie che fanno testo, dal 2010

Vieni via con me: Camilleri e l'uovo di dinosauro "creazionista"

Andrea Camilleri dimostra con un suo elenco letto da Luca Zingaretti che la "cultura si mangia" ma c'è un uovo di dinosauro con due buchi che non poteva né essere mangiato per "fare cultura". Almeno per la scienza ufficiale.

Il pubblico di Rai Tre è, come si sa, tendenzialmente schierato a sinistra e composto da intellettuali che soppesano ogni affermazione catodica (ora per la maggior parte LED) che si fa in tale Rete, soprattutto per rispondere a puntino agli attacchi filogovernativi "del giorno dopo".
Questo pubblico preparato ha quindi guardato "Vieni via con me" con grande attenzione per prevenire quell'odiosa macchina del fango che cementifica, con le sue argille impermeabili, parole e azioni frutto di menti libere e creative.
Stavolta il pericolo della macchina del fango era sicuramente di grandezza epocale, visto che la terza puntata di "Vieni via con me" della premiata ditta Fazio Saviano, ha ospitato un "elenco" che avrà fatto sobbalzare Piero Angela dalla sua poltrona.
La frecciata scoccata da Camilleri al Governo, per ricordare che la cultura "si mangia", si è trasformata stranamente in una punta di ossidiana. Non che faccia meno male, ma la scienza, almeno quella ortodossa, sicuramente ne ha sofferto, visto che si parlava di "cultura".
Camilleri parte da lontano, addirittura da Eva, per dimostrare che la cultura si mangia e declama, con la voce di Luca Zingaretti: "Eva quando prese la mela dall'albero e la offrì ad Adamo, fece cultura" e termina il suo elenco, a furia di esempi edibili che "si deduce, contrariamente a chi afferma l'opposto, che con la cultura si mangia eccome, talvolta meglio talvolta peggio ma si mangia". Il video dell'elenco di Andra Camilleri letto da Zingaretti è ovviamente da vedere (http://tinyurl.com/camilleri1).
Ma c'è un particolare che gli attenti telespettatori intellettuali della terza Rete avranno notato nell'elenco di Camilleri, si tratta del punto 6 e recita: "Il primo uomo che fece 2 buchi su un uovo di dinosauro, lo bevve e consigliò al suo clan di fare lo stesso, fece cultura".
Ecco, per onore della cultura, almeno quella che "è autorizzata a fare cultura", cioè quella scientifica "mainstream", non è esistito nessun uomo che ha fatto due buchi su un uovo di dinosauro perché i dinosauri non hanno mai avuto l'onore di convivere con l'Essere Umano.
A meno di non sposare le tesi dei creazionisti che hanno fatto anche un simpatico museo a Eureka Springs, in Arkansas, dove ricostruiscono l'arca di Noé con alloggiamenti anche per le coppie dei simpatici rettili, Camilleri ha preso l'uovo sbagliato.
E' stata quindi quella di Camilleri una provocazione letteraria o una presa di posizione creazionista? Oppure anche il grande scrittore siciliano (anzi "grandissimo", per citare l'altro elenco di Fruttero) crede all'autenticità delle Pietre di Ica? Oppure anche lui ha letto (ed è d'accordo) con lo splendido libro (in edizione completa) di Michael A. Cremo e Richard L.Thompson "La Storia Segreta della Razza Umana"? Forse che la macchina del fango archeologica cerca di cancellare le prove di coesistenza tra uomo e dinosauri (magari con una stratigrafia spuria)? Questa la domanda, che sicuramente rimarrà senza risposta, che si sono fatti ieri due o tre vecchi intellettuali davanti a Vieni via con me.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: