le notizie che fanno testo, dal 2010

Sclerosi multipla: un micobatterio potrebbe essere fattore scatenante

Potrebbe essere un micobatterio, il Mycobacterium avium subspecies paratuberculosis, il fattore scatenante della Sclerosi multipla. Questa l'ipotesi di un gruppo di ricerca delle Università di Cagliari e Sassari plubblicata su una rivista scientifica internazionale.

Gli studi per scoprire le cause della sclerosi multipla fervono in tutte le Università e i centri di ricerca in Italia e nel mondo. Molte indagini e studi vengono pubblicati in gran numero ricercando il fattore scatenante della malattia. Una notizia arriva dai centri di ricerca della Sardegna, dove due Università dell'Isola, l'Università di Cagliari e l'Università di Sassari avrebbero identificato un possibile fattore scatenante della malattia. Come ogni colpevole che si rispetti ha un nome e un cognome, scientifico in questo caso: Mycobacterium avium subspecies paratuberculosis, abbreviato in Map per gli scienziati. Questo micobatterio potrebbe essere una delle cause della sclerosi multipla e si trova anche nei ruminanti come responsabile della "paratubercolosi". I risultati preliminari sono stati raccolti sulla prestigiosa rivista PLoS ONE. Il Mycobacterium avium subspecies paratuberculosis è già conosciuto per essere un possibile "agente causale" del morbo di Crohn, e potrebbe, secondo queste ultime ricerche, anche essere un possibile agente scatenante della sclerosi multipla.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: