le notizie che fanno testo, dal 2010

Sclerosi multipla: in estate e primavera peggiora

Secondo uno studio americano la sclerosi multipla in estate e primavera peggiora i suoi sintomi. Lo studio ha preso in esame le risonanze magnetiche di quando per la sclerosi multipla non esistevano farmaci.

Secondo un recente studio realizzato dal Brigham and Women's Hospital di Boston, negli Stati Uniti, i malati si Sclerosi multipla si aggravano nei mesi in cui la temperatura è più alta. Lo studio, pubblicato sulla prestigiosa rivista Neurology, si avvale dell'analisi di risonanze magnetiche risalenti al 1991 fino al 1993 di 44 pazienti, anni in cui non esisteva nessuna terapia farmacologica che potesse invalidare i risultati dello studio. I soggetti malati si SM, avevano una media di 22 risonanze magnetiche che lo studio ha provveduto ad analizzare ed avevano all'epoca un'età compresa tra i 25 e i 52 anni. Pare che la malattia, e quindi le lesioni dovute alla sclerosi multipla siano presenti nelle scansioni cerebrali di due o tre volte rispetto ai mesi più freddi. Secondo lo studio quindi ci dovrebbe essere una connessione tra radiazione solare e sclerosi multipla.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: