le notizie che fanno testo, dal 2010

Sciopero trasporti 1 marzo: treni e mezzi pubblici fermi 4 ore

Lo sciopero nazionale del 1 marzo interesserà tutto il settore trasporti, ad eccezione di quello aereo. Per 4 ore, quindi, si fermeranno i treni ma anche i mezzi pubblici locali (autobus, metropolitane, tram), come anche il trasporto marittimo.

Sciopero di 4 ore dei trasporti in tutta Italia, indetto da Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti, che precisa come "alla protesta sono esclusi, su indicazione della Commissione di Garanzia, il trasporto aereo ed, in vista dello sciopero generale il 13 marzo, la regione Sardegna". Lo sciopero interesserà invece i treni, che rimarranno fermi dalle ore 14:00 del 1 marzo alle ore 18:00, con lo stop anche delle attività connesse di pulizia e ristorazione. Per avere maggiori informazioni sulle corse dei treni che eventualmente verranno soppresse a causa dello sciopero Trenitalia ha attivato dal 29 febbraio il numero verde gratuito 800-892021.
A creare maggiori disagi sarà invece lo sciopero dei mezzi pubblici locali, poiché anche bus, metro e tram si fermeranno per 4 ore, con diverse modalità a senconda della città. A Roma per esempio lo stop dei mezzi pubblici andrà dalle 8.30 alle 12.30, a Milano dalle 8.45 alle 12.45, a Napoli dalle 9 alle 13, a Bologna dalle 10 alle 14, a a Bari dalle 8.30 alle 12.30, a Palermo dalle 9.30 alle 13.30, a Torino dalle 17.45 alle 21.45 mentre a Venezia dalle 10 alle 13 e interesserà anche i mezzi pubblici nautici. Lo sciopero dei mezzi pubblici locali non interesserà la Sardegna e Firenze, mentre in Toscana è in atto lo sciopero regionale di 24 ore delle Ferrovie, tanto che i treni rimarranno fermi dalle ore 21 del 29 febbraio alle 21 del 1 marzo. Sciopero anche del trasporto marittimo, con navi e traghetti che ritarderanno di 4 ore la partenza mentre nelle ultime due ore di lavoro incrocieranno le braccia gli addetti alle attività dei porti. Si fermeranno per lo sciopero dei trasporti del 1 marzo anche camionisti e tutti gli addetti delle autostrade, dell'Anas, dell'autonoleggio, del soccorso stradale, delle autoscuole, delle funivie, tutti nelle ultime 4 ore di prestazione lavorativa.
Filt, Fit e Uilt, infine, ricordano che oltre allo sciopero dei trasporti la protesta si estenderà con dei presidi organizzati davanti la sede del Ministero dei Trasporti.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: