le notizie che fanno testo, dal 2010

Sciopero trasporti 1 marzo: da mezzi pubblici a treni, aerei traghetti

Sciopero generale dei trasporti il 1 marzo. Mezzi pubblici (bus, tram, metropolitane) ma anche treni, aerei e traghetti si fermeranno 4 ore per lo sciopero indetto da Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti.

Sciopero generale di 4 ore dei trasporti il prossimo 1 marzo, indetto da Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti che chiedono a Mario Monti "Una profonda correzione delle scelte che il Governo sta mettendo in atto nei trasporti e l'apertura di un confronto di merito per rispondere alla grave crisi". Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti si sono riuniti il 17 febbraio a Roma per la presentazione della piattaforma alla base della mobilitazione, la quale sarà "preceduta da presidi davanti al Ministero dei Trasporti ed alle Prefetture" ma che culminerà nello sciopero generale di tutto il settore trasporti giovedì 1 marzo.
"Servono interventi idonei a non aggravare la situazione ed a creare sistema ed efficienza attraverso una concreta politica dei trasporti che coinvolga tutti i soggetti interessati, istituzioni, imprese e rappresentanze sociali - spiegano le tre sigle sindacali - Serve il rafforzamento delle regole a tutela del lavoro a partire dalle clausole sociali e contrattuali nei processi di liberalizzazione". Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti invitano quindi il governo Monti a dimostrare "di voler modernizzare davvero il sistema dei trasporti" mettendo "in campo gli investimenti necessari", senza continuare "a tagliare risorse al trasporto sociale sempre più richiesto dai cittadini nella crisi". Il solo modo, conclude la nota congiunta delle organizzazioni sindacali, per riconoscere "il valore economico del sistema logistico e dei trasporti".
Il 1 marzo, quindi, si annuncia essere una giornata calda per tutti i trasporti. Stop di 4 ore in tutta Italia per mezzi pubblici (autobus, metro, tra,) ma anche per treni, aerei e traghetti.
Per quanto riguarda le modalità di attuazione dello sciopero generale dei trasporti del 1 marzo, gli orari dei mezzi pubblici locali varieranno da città a città, ma pare che a Roma i mezzi (bus, tram, metro) si fermeranno dalle 8:30 alle 12:30, mentre a Milano dalle 8:45 alle 12:45. A Torino, invece, i mezzi pubblici locali dalle ore 17:00 alle 21:00.
Le tre sigle sindacali, invece, avvisano che il trasporto pubblico locale extraurbano il 1 marzo lo scioperò eviterà la fascia oraria dalle 14:00 alle 18:00, anche se modalità saranno decise a livello locale.
Il trasporto aereo incrocerà le braccia, invece, dalle ore 10:00 alle 14:00 del 1 marzo, mentre lo sciopero dei treni interesserà la fascia oraria che va dalle 14:00 alle 18:00.
Per il trasporto marittimo, invece, lo sciopero delle navi traghetto presenti nei porti nazionali il 1 marzo si ritarderà di 4 ore la partenza della nave.
Aderiranno allo sciopero, comunque, ache il personale Anas, i dipendenti dei porti così come quelli delle autostrade, ma anche dell'autonoleggio, soccorso stradale e autoscuole, che incroceranno le braccia le ultime 4 ore del ripettivo turno di lavoro.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: