le notizie che fanno testo, dal 2010

Sciopero mezzi Roma venerdì 11 maggio, Fit Cisl: impossibile revocarlo

Lo sciopero di 24 ore dei trasporti a Roma è stato confermato: a rischio dalle ore 8:30 alle ore 17:00 bus, metro, ferrovie regionali e Cotral. Fit Cisl Lazio: "Non ci sono state le condizioni per revocare lo sciopero".

"Non ci sono state le condizioni per revocare lo sciopero" spiega Maurizio Marozzi, segretario generale della Fit del Lazio, nel ricordare che già nel febbraio scorso il sindacato aveva promosso "un accordo con gli assessorati ai trasporti di Comune, Provincia e Regione per aprire un tavolo tecnico dove affrontare il futuro delle 156 aziende di trasporto pubblico locale che ci sono nei nostri territori", ma che evidentemente si è concluso con un nulla di fatto.
Marozzi della Fit Cisl sottolinea come "i lavoratori sono da quattro anni e mezzo senza contratto collettivo di lavoro" e che "nel Lazio ci sono circa 70mila addetti tra diretti ed indotto che guadagnano 1.300 euro al mese, non ricevono aumenti e non vengono pagati gli straordinari". La Fit del Lazio, come si legge in una nota, vorrebbe inoltre "costruire un'azienda unica regionale del trasporto pubblico, riscrivere il piano regionale del Tpl, ridisegnare le reti, per evitare duplicazioni del servizio, ridurre le aziende, tagliare i consigli di amministrazione ed i dirigenti" ma, evidenzia "le istituzioni locali e le associazioni datoriali nicchiano". E così, nonostante la riunione indetta oggi con il sindaco di Roma, Gianni Alemanno e l'assessore comunale alle politiche della mobilità, Antonello Aurigemma, lo sciopero dei trasporti a Roma viene confermato per venerdì 11 maggio.
Lo sciopero dei mezzi pubblici a Roma, dalla durata di 24 ore, è stato indetto, oltre che da Fit Cisl, anche da da Filt Cgil, Uil Trasporti e Ugl Trasporti, e quindi nella giornata di venerdì 11 maggio tutti i trasporti (bus, tram, metropolitane e ferrovie regionali Roma-Lido, Roma-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo) saranno a rischio dalle ore 8:30 alle ore 17:00. Come sempre, naturalmente, saranno rispettate comunque le fasce orarie a garanzia per il trasporto pubblico, e cioè da inizio servizio fino alle 8:30 e poi tra le 17:00 e le ore 20:00. Lo sciopero dei mezzi a Roma non coinvolgerà, invece, i treni delle Ferrovie dello Stato.
Venerdì 11 maggio lo sciopero dei trasporti si estenderà anche ai mezzi Cotral (bus extraurbani), poiché i lavoratori incroceranno le braccia dalle ore 12:30 alle 16:30.
Un'altra sigla sindacale, inoltre, ha promosso uno sciopero dei trasporti a Roma per venerdì 11 maggio. La Fast Confsal sciopererà infatti 4 ore, dalle ore 8:30 fino alle 12:30, e ciò causerà naturalmente ulteriori disagi a quanti necessiteranno dei mezzi pubblici (bus, metro, ferrovie regionali) per recarsi ai posti di lavoro.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: