le notizie che fanno testo, dal 2010

Sciopero calciatori revocato: quando c'è la forza contrattuale

Lo sciopero dei calciatori è stato revocato e il presidente dell'Aic Campana ringrazia i calciatori per aver difeso "i diritti fondamentali di tutti i lavoratori". Sarebbe interessante che ogni battaglia sindacale si possa svolgere con la stessa forza contrattuale.

Lo sciopero dei calciatori è stato revocato ufficialmente, quindi sabato 11 e domenica 12 il campionato di Serie A si svolgerà regolarmente, per la gioia di tutti gli italiani che già stavano pensando a come impiegare quei 90 minuti di buco (non trovando però pare alcuna soluzione alternativa).
L'Associazione italiana calciatori ha infatti revocato lo sciopero dei calciatori che in una nota "comunica che rientra l'azione di protesta in attesa della definitiva sottoscrizione e che i calciatori di Serie A scenderanno in campo alla 16a giornata di campionato fissata l'11 e il 12 dicembre prossimi".
Il presidente dell'Aic Sergio Campana "ringrazia i calciatori - prosegue la nota - che hanno dimostrato totale partecipazione, compattezza, alto senso di responsabilità nel difendere la loro dignità professionale e i diritti fondamentali di tutti i lavoratori".
Sarebbe interessante, comunque, se ogni tipo di battaglia sindacale si svolgesse con la stessa forza contrattuale che hanno dimostrato di avere i calciatori.

© riproduzione riservata | online: | update: 09/12/2010

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

argomenti correlati:
calciatori Campana sciopero Serie A
social foto
Sciopero calciatori revocato: quando c'è la forza contrattuale
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Il sito utilizza cookie di 'terze parti', se prosegui la navigazione o chiudi il banner acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickquiCHIUDI