le notizie che fanno testo, dal 2010

Sciopero 9 dicembre 2013, Forconi: protesta ad oltranza fino a Natale

Lo sciopero autotrasportatori del 9-13 dicembre 2013 in realtà potrebbe durare "ad oltranza fino a Natale", come conferma Augusto Zaccardelli, segretario nazionale del Movimento Autonomo Autotrasportatori. Si prospettano quindi molti disagi non solo sulle autostrade italiane, soprattutto in prossimità dei caselli, ma anche nei centri commerciali dove la catena di distribuzione delle merci potrebbe essere interrotta dino al 25 dicembre. Torino invece la città più interessata dalle manifestazioni che accompagno lo sciopero del 9 dicembre 2013, a cui aderisce anche il MoVimento dei Forconi.

"Noi abbiamo preso la decisione, insieme alla Life ed ai Forconi, e ai Cobas Latte di andare avanti ad oltranza con questa protesta fino a Natale, perché siamo arrivato al punto d'esasperazione" conferma Augusto Zaccardelli, segretario nazionale del Movimento Autonomo Autotrasportatori, parlando dello sciopero tir che è partito oggi 9 dicembre e che durerà almeno fino al 13 dicembre 2013, alla mezzanotte. Zaccardelli spiega che le associazioni che aderiscono allo sciopero autotrasportatori del 9-13 dicembre 2013 hanno "chiesto 5 giorni perché purtroppo è quanto concede il Garante per legge", precisando però che "se si deve andare ad oltranza si andrà ad oltranza, anche fino a Natale". "Non voglio auspicarlo, ma penso che purtroppo questo Natale sarà amaro" continua il segretario nazionale del Movimento Autonomo Autotrasportatori, spiegando i perché della protesta e dello sciopero, portando l'esempio di un autotrasportatore che dopo un viaggio questa settimana "ci ha rimesso circa 250 euro, che ha messo di tasca propria". Si prospettano quindi molti disagi non solo sulle strade e autostrade italiane, soprattutto in prossimità dei caselli dove gli autotrasportatori aderenti allo sciopero faranno dei picchettaggi, ma anche nei grandi centri commerciali, dove la catena di distribuzione delle merci potrebbe essere interrotta persino fino a Natale. Intanto, è Torino la città più interessata dalle manifestazioni che accompagnano lo sciopero del 9-13 dicembre 2013, dove forte è la presenza soprattutto degli aderenti al Movimento dei Forconi. Per circa un paio d'ore è stato anche bloccato il traffico ferroviario tra le stazioni di Porta Nuova e di Porta Susa. All'incrocio tra via Alfieri e via Arsenale, invece, i manifestanti sono venuti a contatto con le forze di polizia, mentre in Piazza Castello ci sono stati tafferugli con le forze dell'ordine, a causa di un gruppo di persone che avrebbe lanciato pietre contro i poliziotti. Colpita anche la postazione mobile di Sky.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: