le notizie che fanno testo, dal 2010

Scioperi: luglio caldo, le date degli stop

Luglio mese di scioperi. Oggi ferma la Tirrenia, da domani 8 luglio alle 21 incrociano le braccia Trenitalia e i mezzi pubblici (tram, bus, metropolitane). Rimandato lo sciopero degli aerei.

Luglio mese di scioperi. Dalle 16 di oggi fino alle 16 di domani incrocerà le braccia il personale marittimo della Tirrenia e ciò "potrà avere riflessi sul regolare svolgimento dei servizi", come avverte la compagnia. Quindi disagi per i vacanzieri che hanno prenotato la propria partenza in queste ore. Saranno comunque garantiti i collegamenti minimi come da accordi sindacali. Anche le navi merchi si fermeranno, e lo sciopero è stato indetto, come spiega Alessandro Pico, segretario generale di Fermar-Cisal, a causa "dell'inerzia del governo e di Fintecna ad individuare ed istituire le condizioni all'interno dell'operazione di privatizzazione, che sembrerebbe ormai in dirittura d'arrivo, per la salvaguardia dell'occupazione e dei trattamenti contrattuali dei lavoratori interessati".
Domani giovedì 8 luglio, invece, comincerà alle 21 lo sciopero del trasporto pubblico, che perdurerà fino alle 21 di venerdì. Alle 21 dell'8 luglio si fermerà il personale del Gruppo Ferrovie dello Stato, e quindi i treni potranno subire delle cancellazioni e delle variazioni di orario. Trenitalia mette per questo a disposizione un numero verde gratuito, l'800.89.20.21, attivo fino alla fine dello sciopero. Aggiornamenti sullo sciopero anche sul sito delle Ferrovie.
Venerdì 9 luglio, invece, disagi per chi si alza e si muove anche con tram, bus e metropolitane. Lo sciopero è stata proclamato unitariamente da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast e come sempre saranno garantite delle fasce orarie, che variano a seconda delle città.
Per quanto riguarda Roma stop di tutti i mezzi pubblici dalle 8.30. Le corse riprenderanno poi dalle 17.00 fino alle 20.00, per poi rifermarsi nuovamente.
Per quanto riguarda Milano, invece, stop dalle 8.45 alle 15.00 e poi dalle 18.00 fine a fine servizio.
I voli, invece, saranno regolari. Chi ha prenotato un biglietto aereo può stare più sereno, almeno venerdì 9 luglio. Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, ha ordinato il infatti il differimento ad altra data dello sciopero che sarebbe dovuto durare 4 ore, perché ciò avrebbe impedito una libera circolazione dei cittadini.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: