le notizie che fanno testo, dal 2010

Manifestazione pubblico impiego 8 novembre: pronti a sciopero generale

Tutto è pronto ormai per la manifestazione dei lavoratori dei servizi pubblici di sabato 8 novembre a Roma, che si muoverà sotto l'hashtag #Pubblico6Tu, per protestare contro i tagli nella legge di stabilità 2015. I sindacati avvisano: "Siamo convinti che bisogna arrivare allo sciopero generale se non ci saranno risposte" da parte del governo Renzi.

Tutto è pronto ormai per la manifestazione dei lavoratori dei servizi pubblici di sabato 8 novembre a Roma, che si muoverà sotto l'hashtag #Pubblico6Tu. per chiedere lo sblocco delle risorse per il rinnovo del contratto fermo da sei anni. "E' un primo grande segnale nei confronti del governo, contro la politica che sta mettendo i campo" afferma in conferenza stampa il segretario generale della Fp Cgil, Rossana Dettori, annunciando che in piazza scenderanno almeno 50.000 persone, ricordando che sono 12 le categorie colpite dai tagli. Proprio per questo motivo, il segretario generale della Flc Cgil, Domenico Pantaleo, avverte il governo Renzi: "Siamo convinti che bisogna arrivare allo sciopero generale se non ci saranno risposte", spiegando che "i tagli nella legge di stabilità 2015 avranno influenza negativa, sia come salario che come diritti, ma anche nel precariato nella pubblica amministrazione", precisando che nei prossimi mesi c'è un rischio licenziamenti per migliaia di precari.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: