le notizie che fanno testo, dal 2010

Postura: ricetta dell'autostima è "pancia in dentro e petto in fuori"

Pancia in dentro e petto in fuori, questo militaresco slogan della postura perfetta sarebbe anche la ricetta miracolosa di una buona autostima. La notizia pubblicata sul "Journal of Esperimental Social Psicology", si riferisce ad una ricerca condotta da un team di studiosi della "Marshall University" (California), diretti dal dottor Scott Wiltermuth.

Pancia in dentro e petto in fuori, questo militaresco slogan della postura perfetta sarebbe anche la ricetta miracolosa di una buona autostima. La notizia pubblicata sul "Journal of Esperimental Social Psicology", si riferisce ad una ricerca condotta da un team di studiosi della "Marshall University" (California), diretti dal dottor Scott Wiltermuth. I ricercatori sarebbero giunti a questa conclusione sottoponendo a test due gruppi di volontari. I soggetti del primo sarebbero stati invitati a stare seduti o a camminare con la schiena ben eretta (posizione corretta: orecchio, spalla e anca a formare una linea retta), mentre, a quelli del secondo, sarebbe stata data la libertà di assumere la posizione preferita. Non solo, gli individui dei due gruppi separati sarebbero stati sottoposti a specifici e comuni esercizi mentali. La conclusione: i soggetti appartenenti al primo gruppo si sarebbero dimostrati più pronti e sicuri mentalmente, non manifestando, o lamentando meno dolori alla schiena, rispetto a quelli del secondo gruppo. Da ciò il team di ricercatori avrebbe dedotto che la postura corretta, proteggendo i soggetti dal dolore (soprattutto alla schiena), permetterebbe di preservarne l'energia fisica, fonte di una migliore gestione del proprio corpo e per conseguenza, di una maggiore consapevolezza delle proprie abilità. Secondo il dottor Wiltermut "anche quando si sente dolore sarebbe meglio stare dritti piuttosto che raggomitolarsi, cosa che avviene comunque nella maggior parte dei casi".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: