le notizie che fanno testo, dal 2010

Cifosi oltre 70%: operato con successo 14enne con grave deformità a colonna vertebrale

E' stato operato con successo un ragazzo di 14 anni affetto da una grave deformità congenita della colonna vertebrale e da una rara patologia metabolica.

E' stato operato con successo un ragazzo di 14 anni affetto da una grave deformità congenita della colonna vertebrale e da una rara patologia metabolica. Il giovane è "affetto da una sindorme metabolica chiamata glutarico-aciduria" che "richiedeva una gestione pre-intra-postoperatoria tutt'altro che di routine perché soggetto a ripetuti scompensi glicemici che non gli consentono lunghi periodi di digiuno" spiega il dottor Antonio Rago, l'anestesista del Maria Cecilia Hospital (Cotignola) che ha collaborato con l'equipe specialistica composta dal dottor Francesco Lolli, ortopedico e traumatologo e dal dottor Andrea Messina, neurochirurgo.

"La cifosi presente a livello della decima vertebra toracica era la diretta conseguenza di una vertebra sovrannumeraria bilaterale, completamente separata dalle vertebre superiori ed inferiori, a forma di cuneo e costituita da due frammenti non uniti fra loro. - spiega Lolli - Tra le tipologie di deformità congenite del rachide, questa è una delle forme più aggressive in assoluto, in quanto la crescita degli elementi vertebrali non si arresta mai: aumentando quindi di volume sia nella parte alta che nella parte bassa. Ciò porta ad un progressivo incremento della cifosi e ad un'evidente curvatura della schiena. Con il passare del tempo, vi è altresì il rischio che si crei un'impronta sul midollo spinale tale da provocare sofferenza neurologica e serie ripercussioni agli arti inferiori".

Oltre i 40 gradi, viene quindi precisato, le cifosi sono evolutive per tutta la vita e in letteratura medica si considerano affrontabili attraverso il trattamento chirurgico: nel caso di specie, la cifosi era di 70 gradi quindi ben oltre i parametri di riferimento.
Aspettando ulteriormente "d'intervenire quando è già presente una sofferenza del midollo, il rischio di un danno neurologico è ancora più elevato" ha sottolineato il dottor Lolli.

© riproduzione riservata | online: | update: 23/11/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Cifosi oltre 70%: operato con successo 14enne con grave deformità a colonna vertebrale
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI