le notizie che fanno testo, dal 2010

Inizio saldi estivi 2012 sabato 7 luglio: occhio alle regole

L'inizio dei saldi estivi 2012 è fissato a sabato 7 luglio, e da Milano, passando per Roma e Napoli, le regole per un buon acquisto sono sempre le stesse. I consigli e le previsioni.

Mentre il governo approva la spending review, solo una domanda si rincorre sul web, e cioè quando hanno inizio i saldi estivi 2012?.
Cresce infatti l'ansia dei saldi estivi tra i consumatori, che sperano di poter fare qualche buon affare approfittando dei prezzi ribassati.
I saldi estivi 2012 iniziano ufficialmente sabato 7 luglio (anche se la Basilicata e il Molise hanno dato il via ai saldi già lunedì scorso).
Da sabato 7 luglio, quindi, i saldi 2012 interesseranno tutta l'Italia, anche se come ogni anno in molti si sportano da una città all'altra nella speranza di trovare l'occasione giusta.
Le città più ambite per questi saldi estivi 2012 sono senza dubbio Napoli e Milano, oltre che Roma (anche se qualcuno cerca l'offerta anche a Londra).
La Confcommercio Napoli comunica infatti che, anche se gli esercenti non ne hanno l'obbligo, domenica 8 luglio, il giorno dopo l'inizio dei saldi, a Napoli "i negozi resteranno aperti tutto il giorno".
Ma tanti cercano informazioni più generali sull'inizio dei saldi estivi 2012 in Campania, Veneto, Liguria, Toscana e Lombardia, in particolare.
Le regole per i saldi estivi 2012 sono sempre le stesse, e tra le più importanti per il consumatore è bene ricordare:
- l'obbligo di esporre il prezzo prima e dopo lo sconto e lo sconto indicato in percentuale
- la divisione netta delle merci a saldo da quelle non scontate
- la possibilità di cambio in garanzia dei capi difettosi. In questo caso, il Codacons ricorda che "se il cambio non è possibile, ad esempio perché il prodotto è finito, si ha il diritto alla restituzione dei soldi (non ad un buono). E c'è tempo due mesi, non 7 o 8 giorni, per denunciare il difetto.
Con l'inizio dei saldi estivi 2012 parte anche la classica previsione della spesa che verrà effettuata.
La Confcommercio prevede una spesa di 250 euro a famiglia, e poco più di 100 euro a persona, mentre per il Codacons i saldi estivi che partiranno sabato 7 luglio "saranno un vero e proprio flop, e si registrerà una flessione delle vendite del 20% rispetto allo scorso anno, con punte del 30% in alcune città".
Per l'associazione, infatti, la spesa procapite per questi saldi estivi 2012 "non supererà gli 80 euro".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: