le notizie che fanno testo, dal 2010

Rugby, francesi multati per aver sfidato la Haka

La formazione francese dovrà pagare 2875 euro per aver oltrepassato la linea mediana del campo prima del fischio iniziale della finale contro la Nuova Zelanda, ad Auckland. Il XV transalpino aveva sfidato la tradizionale Haka dei neo zelandesi formando una "V" ed avanzando fino alla linea dei dieci metri.

Sfidare a muso duro gli All Blacks è costato caro alla Francia. Prima del fischio iniziale della finale mondiale di rugby ad Auckland, la formazione francese ha deciso di sfidare la Nuova Zelanda, ma questo non è servito a vincere la partita ed è stato addirittura sanzionato con una multa. Il XV francese, durante la rituale e famosissima Haka dei "Tuttineri", si era composto con la squadra in una "V" di "Vittoria" in mezzo al campo, tenendosi per mano. A quel punto i francesi sono avanzati fino alla linea dei dieci metri, ed è proprio questo fatto che non è piaciuto alla federazione internazionale. Secondo il regolamento, infatti, i giocatori non potevano superare la linea mediana del campo di gioco, "derogando da un protocollo rituale e collettivo", e saranno costretti a pagare una multa di 5mila dollari neozelandesi, ovvero 2875 euro. Secondo Darren Shand, manager dei kiwi, la decisione federale è stata esagerata visto che i francesi hanno semplicemente "raccolto la sfida, ed è stato spettacolare". Il capitano della Francia, Thierry Dusautoir, ha raccontato che la decisione di tale sfida è stata presa nella mattina stessa della finale: "A un certo punto eravamo così vicini a loro - ha confessato Dusautoir - che la squadra voleva baciare i neozelandesi, ma ho detto ai miei compagni di prenderla con calma. E' stato un grande momento, lo ricorderemo per tutta la vita".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# euro# finale# Francia# Nuova Zelanda# rugby# Vittoria