le notizie che fanno testo, dal 2010

Rugby, Italia Australia 19 22. Brunel: "Siamo sulla strada giusta"

Dopo aver sfiorato il pareggio con l'Australia la nazionale italiana di rugby vive un "mood" tra amarezza e orgoglio. Il CT Jacques Brunel afferma: "Avremmo potuto pareggiare o vincere e non avremmo rubato nulla". E capitan Sergio Parisse conferma: "Non succede spesso che una potenza dell'Emisfero Sud venga in Italia ed alla fine calci in touche per far finire la partita".

Una bella partita di rugby quella al "Franchi" di Firenze contro l'Australia. La nazionale italiana di rugby ha infatti sfiorato il pareggio nel finale del terzo e ultimo test match di novembre, finendo 19-22. Amarezza mista ad orgoglio, questo è in sintesi il mood del dopo partita, come si legge in una nota della Fir, che diffonde le dichiarazioni salienti del CT Jacques Brunel e di capitan Sergio Parisse alla conferenza stampa di rito. Il CT azzurro spiega come stanno le cose: "Era importante per noi, dopo la partita con la Nuova Zelanda, di essere in grado di confermarci a questo livello: manca ancora qualcosa ma ci siamo riusciti. Siamo sulla strada giusta, con gli All Blacks siamo venuti meno nella ripresa ed oggi abbiamo avuto difficoltà nel primo tempo: dobbiamo riuscire ad esprimerci allo stesso livello per tutti gli ottanta minuti, è quello che fa la differenza a questo livello dove ogni errore si paga a caro prezzo". Jacques Brunel, sulla panchina della nazionale italiana di rugby da undici partite è comunque soddisfatto: "Avremmo potuto pareggiare o vincere e non avremmo rubato nulla, ma Orquera ha giocato una eccellente partita all'apertura". Capitan Sergio Parisse sottolinea il trend positivo della squadra: "Sono orgoglioso di quanto abbiamo fatto vedere, stiamo continuando a crescere e questa partita ci ha dato più certezze che dubbi. Non succede spesso che una potenza dell'Emisfero Sud venga in Italia ed alla fine calci in touche per far finire la partita. In queste settimane, dopo una partita forse non eccellente con Tonga, abbiamo fatto vedere ottime cose con Nuova Zelanda ed Australia e ci siamo meritati il rispetto di queste due squadre".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Australia# finale# Firenze# Italia# Nuova Zelanda# rugby# Sud