le notizie che fanno testo, dal 2010

Rugby 6 Nazioni Scozia batte Italia. CT: "due settimane per resettare"

Al Murrayfield Stadium di Edimburgo, sabato 9 febbraio, per la seconda giornata dell'RBS 6 Nazioni la Scozia batte l'Italia 34-10. Il CT degli Azzurri Jacques Brunel commenta: "ora abbiamo due settimane per resettare e preparare la gara con il Galles". Capitan Parisse amaro: "Non critico l'arbitro, ma in certe situazioni l'atteggiamento scozzese sulle ruck è stato veramente al limite".

Amaro in bocca per tutti gli appassionati dell'Italrugby che la scorsa settimana per la Sei Nazioni all'Olimpico aveva battutto grazie ad una bella partita la Francia riportando a casa il Trofeo Garibaldi . Nella seconda giornata dell'RBS 6 Nazioni 2013 gli azzurri di Jacques Brunel, sabato 9 febbraio allo Edinburgo, al Murrayfield Stadium, hanno trovato una Scozia determinata ed aggressiva che ha concluso la partita con un netto 34-10. Una giornata storta, quella degli Azzurri incominciata dopo sette minuti di gioco in cui il primo calcio piazzato della partita per gli italiani, calciato da Orquera viene fermato dal palo. Il bilancio del CT degli Azzurri, Jacques Brunel nella conferenza post partita a Murrayfield è chiaro: "Non siamo stati capaci di adattarci, di cambiare tattica dopo il primo tempo quando ancora eravamo nella posizione di cambiare l'esito di questa partita. Abbiamo pagato un prezzo molto alto oggi, servirà per continuare a crescere". "Avevo detto già in passato – ha aggiunto il CT – che la Scozia era una squadra di grande qualità. Lo aveva fatto vedere già nel corso del tour estivo, poi ha avuto una flessione a novembre ma si è confermata un grande avversario, non è una sorpresa il rugby che hanno giocato oggi. Come ho detto la sconfitta di oggi è il prezzo da pagare per proseguire sulla strada che vogliamo percorrere. Abbiamo giocato un po' troppo in maniera individuale e certo non mi aspettavo una sconfitta del genere: ora abbiamo due settimane per resettare e preparare la gara con il Galles". Commenta capitan Parisse: "Congratulazioni alla Scozia, al di là dei nostri demeriti credo che abbiamo giocato davvero una grande partita e credo non si possa affermare che abbiamo sottovalutato l'avversario. Chi lo dice non conosce questo gruppo: sappiamo di non poterci permettere di sottovalutare nessuno, è vero però che sui punti d'incontro la Scozia ha fatto la differenza oggi. Non critico l'arbitro, ma in certe situazioni l'atteggiamento scozzese sulle ruck è stato veramente al limite". Martedì il Commissario Tecnico Jacques Brunel annuncerà la lista dei convocati per la terza giornata del Torneo, in calendario allo Stadio Olimpico di Roma sabato 23 febbraio contro il Galles. Galles che esce vincitore dallo Stade de France determinando l'ultimo posto in classifica della Francia.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# calcio# calendario# Francia# Roma# rugby# Scozia# Stadio# tour