le notizie che fanno testo, dal 2010

Mondiali Rugby: trionfo All Blacks dopo 24 anni, ma che Francia

La Coppa del Mondo 2011 di rugby regala il risultato più basso della storia delle finali mondiali con un 8 a 7 che lascia l'amaro in bocca alla formazione francese. I neo zelandesi trionfano dopo 24 anni nella loro terra, davanti al proprio pubblico. Ad Auckland viene battuto un altro record con Brad Thorn, giocatore più anziano a vincere la Coppa del Mondo di rugby.

Gli All Blacks hanno rispettato le attese, vincendo il Mondiale di Rugby in casa loro. D'altra parte la Francia, finalista ad Auckland, non è stata certo a guardare e ha combattutto la Nuova Zelanda fino alla fine, tanto da far registrare il punteggio più basso della storia delle finali Mondiali. L'8 a 7 a favore della formazione di casa lascia l'amaro in bocca a tutto il popolo transalpino, ma soprattutto al capitano francese Thierry Dusautoir che si dice "triste ma anche molto orgoglioso dei miei compagni". Gli fa eco il ct della Francia Marc Lievremont che, nonostante l'amarezza, fa gli applausi all'avversario: "Hanno meritato la vittoria - ha detto il tecnico francese - ho sempre considerato la Nuova Zelanda la squadra migliore del mondo, ma questa sera anche il nostro XV è stato grande. E' dura battersi contro un popolo intero". Un popolo capitanato da Richie McCaw che commenta la partita e ringrazia tutti, "dal management agli allenatori, passando ovviamente per la squadra" e trascinato da uno dei leader degli All Blacks, Brad Thorn, che festeggia, oltre al Mondiale, il record raggiunto essendo il giocatore più anziano della storia a vincere la competizione con i suoi 36 anni e 262 giorni.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Francia# Mondiali# Nuova Zelanda# record