le notizie che fanno testo, dal 2010

Mondiali Rugby: Azzurri pronti per USA. Troncon: siamo come un pugile

L'allenatore azzurro Nick Mallett potrà disporre della migliore Italia per la terza partita dei Mondiali di rugby in Nuova Zelanda. Confermato Mauro Bergamasco e Lo Cicero, dubbio su Martin Castrogiovanni che si sta allenando a parte.

L'Italia di Nick Mallett è pronta. Sono praticamente confermati gli uomini che scenderanno in campo ad affrontare gli Stati Uniti per la terza partita del Girone C di Coppa del Mondo di rugby. Martedì sera a Nelson (ore 8.30 italiane) l'allenatore azzurro potrà contare sull'esperienza di Mauro Bergamasco, confermato in terza linea, oltre all'onnipresente Lo Cicero che firmerà la 90esima presenza in nazionale. C'è ancora qualche dubbio su Martin Castrogiovanni che si è allenato a parte, mentre è atteso lo sbarco di Franco Sbaraglini in Nuova Zelanda che sostituirà Tommaso D'Apice, infortunato e indisponibile per il resto della competizione. La sua partenza verso l'Italia sarà accompagnata dall'allenatore dei calciatori Philippe Doussy, colpito dall'improvvisa morte del padre, che però continuerà verso Bordeaux. Il XV "anti-USA" dovrebbe quindi avere come protagonisti: Masi; Benvenuti, Canale, Garcia, Mir. Bergamasco, Orquera, Semenzato, Parisse, Mau. Bergamasco, Zanni, Geldenhuys, Van Zyl, Castrogiovanni, Ghiraldini, Lo Cicero. Salvo cambi dell'ultima ora.
Alessandro Troncon, responsabile dei tre-quarti, è ottimista alla luce di quanto è stato fatto con la Russia: "Finalmente ho potuto vedere i ragazzi in attacco. Nove mete sono tante, ma utile è stato soprattutto verificare in partita quello che normalmente proviamo in allenamento. Siamo come un pugile che ha imparato a prenderle ma deve abituarsi anche a darle".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: