le notizie che fanno testo, dal 2010

Robot: Foxconn ne assume un milione. Fine dell'iPhone "fatto a mano"

Foxconn, la fabbrica "famosa" per i suicidi dei dipendenti e per fabbricare iPhone e iPad (e molto altro) decide di "assumere" un milione di robot entro il 2014. Una cifra spaventosa di automi che manderanno a casa, si stima, un milione e duecentomila operai. Di una Repubblica socialista.

I Kraftwerk, non c'è che dire, sorprendentemente, sono la colonna sonora adatta (anche perché, per certi versi, volutamente alienante) della nostra epoca. Se il loro album Radio-Activity (1975) con l'inquietante Radioactivity (http://is.gd/8AUT7O) è, a buon diritto, la colonna sonora dell'apocalisse nucleare di Fukushima, un'altra loro opera, la celebre "The Man Machine" (1978) con "The Robots" rischia di fare da soundtrack al nuovo corso del lavoro cinese (http://is.gd/8GKXfu). Direttamente dalla Repubblica Popolare Cinese giunge notizia che la Foxconn International Holdings (colosso di Taiwan che produce soprattutto in Cina), fabbricante di moltissimi tra i gadget di cui l'occidente non può fare a meno (iPhone, iPad in primis), tristemente famosa per i suicidi dei dipendenti che hanno macchiato la sua storia (per via delle precarie condizioni di lavoro, anche psicologiche), ha deciso di "assumere" dei robot inizialmente per i lavori "ripetitivi" e "usuranti" che vengono fatti "a mano", ad esempio saldatura e verniciatura. Sino a qui niente di trascendentale, se non fosse che i robot che saranno "assunti" da Foxconn saranno la cifra spaventosa di un milione entro il 2014. L'azienda taiwanese, che oltre Apple serve multinazionali come Nintendo, Sony, Microsoft, Acer, Nokia, Dell e moltissime altre, farà entrare in fabbrica l'esercito dei robot al ritmo di circa 300 mila l'anno (ora alla Foxconn i robot sono solo 10mila). L'effetto collaterale della robotizzazione della linea di montaggio cinese sarà scontato: la manodopera a basso costo che ha "distrutto" l'economia della vecchia Europa non potrà mai competere con l'instancabile fedeltà e "gratuità" di una fredda macchina. Risultato: a rischio un milione e duecentomila dipendenti cinesi. Il numero dei robot che saranno attivi nelle fabbriche Foxconn è da vera e propria "rivoluzione industriale" e quel che spaventa già molti analisti è che il trend di Foxconn potrebbe essere seguito presto da altre multinazionali con il risultato di "far fuori", come già pensano alcuni analisti, la quasi totalità gli esseri umani dalle catene di montaggio orientali. La via al lavoro nella Repubblica Popolare Cinese (repubblica socialista governata da un partito unico, il Partito comunista cinese), sarà quindi quella cantata dall'Uomo Macchina, dal "The Man Machine" dei Kraftwerk? "We're functioning automatik, And we are dancing mechanik, We are the robots" cantava il gruppo di Düsseldorf. I robot, nella canzone, rassicurano in russo: "Ja tvoi sluga" (sono il tuo schiavo).

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: