le notizie che fanno testo, dal 2010

Iran: Surena il robot androide islamico di Ahmadinejad

Il robot androide Surena II è stato presentato al governo iraniano sabato 3 luglio durante il festival dell'innovazione industriale. Presente anche Ahmadinejad, Surena è uno dei pochi robot umanoidi funzionanti al mondo e ricorda molto il giapponese Asimo della Honda.

Il robot androide Surena II è stato presentato al governo iraniano sabato 3 luglio durante il festival dell'innovazione industriale. Era presente anche il Presidente dell'Iran Mahmoud Ahmadinejad che si è mostrato entusiasta dell'automa umanoide iraniano. Surena II, l'androide robot islamico, desta sconcerto in ambito internazionale perché la produzione di robot umanoidi significa possedere tecnologie e dipartimenti di ricerca e sviluppo robotici non indifferenti.
Surena è uno dei pochi robot umanoidi funzionanti al mondo e ricorda molto il giapponese Asimo della Honda. Inoltre Surena II porta un nome che ha sempre destato paura e ammirazione in occidente: Rostam Surena-Pahlavi fu infatti il rappresentante più insigne della sua famiglia in Persia (l'attuale Iran) e fu lui a sconfiggere il generale romano Marco Licinio Crasso a Carre nel 53 a.C. Surena II, si apprende dalla tv di Stato iraniana, è un "simbolo della tecnologia dell'industria dei robot umanoidi" (la frase è proprio attribuita al robot che ovviamente sa parlare), pesa 45 kg, è alto 1,45 centimetri ed è capace di "movimenti fini" come "camminare lentamente, accompagnare gli esseri umani a braccetto".
Sembra che il robot androide Surena, a dispetto del suo nome guerriero, sia stato progettato per "essere utilizzato in lavori difficili e pericolosi per un essere umano e per aiutare le persone".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: