le notizie che fanno testo, dal 2010

Riforma PA, Cardinali (PD): bene Odg su riorganizzazione autorità portuale

Valeria Cardinali, senatrice PD e componente della commissione Lavori Pubblici, precisa che l'ordine del giorno alla riforma PA di cui è prima firmataria "impegna il governo ad attuare la delega per la riorganizzazione delle autorità portuale, con l'adozione di uno o più decreti legislativi che garantiscano l'organicità e al tempo stesso la specificità di questa materia".

"L'elevato grado di complessità del settore della portualità dovuto a una notevole stratificazione normativa e ad una pluralità di competenze, esercitate da vari soggetti pubblici e privati, portatori di istanze ed interessi spesso divergenti, ha vanificato nelle ultime legislature i numerosi tentativi di riforma del settore" sottolinea in una nota Valeria Cardinali, senatrice PD e componente della commissione Lavori Pubblici, precisando che l'ordine del giorno alla riforma PA di cui è prima firmataria "nasce da questa consapevolezza e per questo impegna il governo ad attuare la delega per la riorganizzazione delle autorità portuali, con l'adozione di uno o più decreti legislativi che garantiscano l'organicità e al tempo stesso la specificità di questa materia."
Prosegue l'esponente democratica: "Il nostro ordine del giorno impegna inoltre l'esecutivo a raccordarsi con le Regioni, visto che i porti civili rientrano tra le materie di legislazione concorrente ( art.117 terzo comma della Costituzione ). La delega non può prescindere dalle previsioni contenute nel Piano strategico nazionale della portualità e della logistica da poco trasmesso al Parlamento, che contiene una specifica proposta di riforma della governance e che in base all'articolo 29 dello Sblocca Italia prevede che il riassetto, la razionalizzazione e il riaccorpamento delle autorità portuali sia effettuato in base alla legge n. 84 del 1994 che ne definisce le procedure. - concludendo - È importante che il Governo e il relatore abbiano accolto questo ordine del giorno, dimostrando di condividere la delicatezza della materia e di voler riconoscere il lavoro dell'ottava commissione del Senato che in questi due anni ha condotto un esame attento e approfondito del testo di riforma dell'Autorità portuale riproposto anche in questa legislatura."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: