le notizie che fanno testo, dal 2010

Riciclo: bene l'Italia. Degani: a far la "differenza" amministratori locali

Anche se in Italia si fa ancora poca raccolta differenziata, ben 7 Regioni hanno raggiunto l'obiettivo in merito al riciclo dei rifiuti. Plaude il risultato il Sottosegretario all'Ambiente, Barbara Degani, evidenziando che a fare veramente "la 'differenza' sono stati gli amministratori locali".

Anche se in Italia si fa ancora poca raccolta differenziata, ben 7 Regioni hanno raggiunto l'obiettivo indicato dall'Unione europea in merito al riciclo dei rifiuti con sette anni di anticipo, stando al quarto Rapporto Anci-Conai (Associazione dei Comuni italiani - Consorzio per il recupero degli imballaggi). Plaude il risultato il Sottosegretario all'Ambiente, Barbara Degani, evidenziando che a fare veramente "la 'differenza' sono stati gli amministratori locali, che già 10 anni fa hanno creduto nell’importanza del riciclo". In una nota, Degani quindi sottolinea che "i non virtuosi devono capire che il rifiuto non deve essere gestito come un problema ma come una risorsa che fa girare l'economia" e che "solo cambiando punto di vista i Comuni potranno organizzare i processi e le strutture che consentano loro di essere al passo con i tempi". Barbara Degani chiarisce infatti come oggi sia "prioritario" per l'Italia "spostare l’obiettivo sul riciclo, perché consente di salvaguardare l'ambiente abbassando le emissioni di Co2 da una parte, e dà slancio e favorisce la circular economy, consentendo di creare nuovi mercati per il lavoro dall'altra".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: