le notizie che fanno testo, dal 2010

Palermo: chiusa discarica recupero metalli, non aveva autorizzazioni

"Durante il controllo di un impianto di recupero metalli, si è accertato che questo veniva condotto senza le necessarie autorizzazioni in disprezzo alla normativa vigente", segnalano in una nota i Forestali.

"Il Centro Regionale Anticrimine Agroambientale del Corpo Forestale dello Stato, nell'ambito del Programma Operativo Nazionale 2016, ha avviato, da tempo, un'attività di controllo in materia di gestione dei rifiuti, sottoponendo a specifici controlli diversi impianti del capoluogo siciliano. Proprio durante il controllo di un impianto di recupero metalli, si è accertato che questo veniva condotto senza le necessarie autorizzazioni in disprezzo alla normativa vigente" riportano in un comunicato i Forestali.
"L'intero impianto industriale è stato sottoposto sequestro - spiega il Corpo Forestale dello Stato -, con, al suo interno, un ingente quantitativo di rifiuti speciali pericolosi (accumulatori/batterie al piombo e tubi fluorescenti) e rifiuti speciali non pericolosi (materiali provenienti da demolizione in ferro, acciaio, alluminio, piombo e rame )."
"Il Titolare dell'impianto - si diffonde infine dal CFS -, di anni 58, è stato deferito all'Autorità Giudiziaria per gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, in assenza di preventiva e prescritta autorizzazione. Ulteriori accertamenti sono in corso per individuare la provenienza del rifiuto e soprattutto la loro destinazione. Le attività di verifica sulla gestione dei rifiuti del Centro Regionale Anticrimine Agroambientale continuano incessanti."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: