le notizie che fanno testo, dal 2010

Cassino: si cerca furgone con cromo e rifiuti tossici seppellito 20 anni fa

Un furgone colmo di rifiuti tossici, soprattutto di cromo, sarebbe stato sepolto a Cassino, alle porte di Roma. Le Fiamme Gialle, insieme ai reparti squadra Nbcr (nucleari, biologiche, chimiche o radiologiche), hanno iniziato gli scavi per rintracciare il furgone seppellito 20 anni fa.

Un furgone colmo di rifiuti tossici, soprattutto di cromo, sarebbe stato sepolto a Cassino, alle porte di Roma. Le indagini, coordinate dalla Guardia di Finanza, sono iniziate nel mese di novembre 2013, in base alla testimonianza di un uomo che ha rivelato come venti anni fa un camion sarebbe stato seppellito a circa dieci metri di profondità, colmo di scorie tossiche, in un terreno siato nell'area industriale di Cassino. Quel terreno, però, è anche vicino a due fiumi. Le Fiamme Gialle hanno quindi analizzato le acque di quei fiumi, probabilmente riscontrando valori fuori dalla norma visto che questa mattina sono iniziati gli scavi a Cassino per rintracciare il furgone carico di sostanze tossiche. A monitorare la situazione anche la speciale squadra Nbcr (nucleari, biologiche, chimiche o radiologiche) dei vigili del fuoco del Comando provinciale di Frosinone. Le dichiarazioni dell'uomo sarebbe state rilasciate sulla scia del pentimento di Carmine Schiavone, ex boss dei Casalesi, in merito al seppellimento dei rifiuti tossici nel basso Lazio.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: