le notizie che fanno testo, dal 2010

Pedara: scoperto deposito di auto rubate nel bosco di Tarderia

Arrestati a Pedara (Catania) due uomini per ricettazione.

"I Carabinieri della Stazione di Pedara (Catania) hanno arrestato, nella flagranza, un 48enne ed un 32enne, entrambi di Trecastagni, poiché ritenuti responsabili del reato di ricettazione. Ai militari sono bastati alcuni servizi di appostamento tra la fitta vegetazione della zona boschiva di 'Tarderia', agro di Pedara, per scoprire un deposito a cielo aperto di macchine rubate" rivelano in un comunicato dall'Arma.

Dai Carabinieri viene specificato: "I malviventi, approfittando di un vecchio rudere insistente in zona demaniale, difficilmente accessibile all'essere umano, lo hanno trasformato in deposito di parti di auto rubate che pian piano venivano piazzate ai vari acquirenti."

"La pazienza investigativa dei carabinieri ieri pomeriggio ha dato i frutti sperati quando in quella zona sono arrivate due autovetture, una Fiat Panda ed una Fiat Punto, condotte dai due pregiudicati. Bloccate le auto con i rispettivi conducenti si è accertato che le stesse erano state rispettivamente rubate il 12 novembre scorso ad Acicastello ed a Catania. Le autovetture sono state restituite ai legittimi proprietari mentre l'area è stata sottoposta a sequestro in attesa che possa essere bonificata e che si possano inventariare le parti di autovetture ivi depositate. Gli arrestati, in attesa della direttissima, sono stati relegati agli arresti domiciliari" rende noto infine la Benemerita.

© riproduzione riservata | online: | update: 15/11/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Pedara: scoperto deposito di auto rubate nel bosco di Tarderia
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI