le notizie che fanno testo, dal 2010

Muore Arthur Penn, regista di Bonnie e Clyde

Muore il regista Arthur Penn, 88 anni appena compiuti, che girò il celebre "Bonnie e Clyde" (1967 - in italiano Gangster story) che racconta appunto la storia dei due più famosi amanti criminali interpretati da Faye Dunaway e Warren Beatty.

Ieri muore il regista Arthur Penn, 88 anni appena compiuti, che girò il celebre "Bonnie e Clyde" (1967 - in italiano Gangster story) che racconta appunto la storia dei due più famosi amanti criminali interpretati da Faye Dunaway e Warren Beatty. "Bonnie e Clyde" ha ricevuto ben 10 nomination all'Oscar ma alla fine ne vinse solamente due, per la miglior fotografia e la miglior attrice non protagonista Estelle Parson che interpretava Blanche.
Arthur Penn non ricevette mai l'Oscar come miglior regista, anche se ci furono altre due candidature, quella del 1963 con "Anna dei miracoli" e quella nel 1970 per "Alice's Restaurant" ma nel 2007 gli fu assegnato l'Orso d'oro alla carriera al Festival del cinema di Berlino.
Penn girò, tra i tanti, il film "La Caccia" del 1966 con Marlon Brando e Robert Redford e nel 1970 "Piccolo grande uomo" con Dustin Hoffman.
Ma Arthur Penn, uscito dalla Actors' Studio di Lee Strasberg, rimarrà probabilmente famoso per Bonnie e Clyde, che a suo tempo i critici bocciarono ma che gli spettatori amarono da subito. Penn ha creato il cinema americano moderno, e non poteva essere altrimenti visto che il "claime" del film recita: "Sono giovani. Si amano. Uccidono persone".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: