le notizie che fanno testo, dal 2010

Roma, rapina a Monteverde. Scappando sparano a gelataio che interviene

Due malviventi tentano di rapinare una gioielleria a Monteverde, a Roma. Il titolare dell'esercizio reagisce e mentre i due rapinatori cercano di scappare in scooter il gestore di una gelateria cerca di bloccarli. Gli sparano alla gamba. Non è grave.

Per fortuna non è in pericolo di vita il titolare di una gelateria di Monteverde, quartiere di Roma, intervenuto per cercare di bloccare due malviventi che avevano tentato, poco prima, di rapinare la gioielleria accanto al suo locale, a piazza San Giovanni di Dio. I due rapinatori, forse sentendosi accerchiati, hanno sparato un colpo, che ha ferito alla gamba il proprietario della gelateria, immediatamente soccorso dal 118 e portato al San Camillo. Non è in gravi condizioni. La dinamica di quanto è avvenuto non è ancora chiara, ma stando alle prime ricostruzioni, due malviventi sarebbero entrati verso le 19:00 nella gioielleria, al cui interno c'erano il titolare 79enne e la figlia. Già in passato il gioielliere aveva subito rapine, un paio d'anni fa era riuscito a sventarne una. Anche questa volta l'uomo a reagito, mettendo in fuga i due rapinatori. Sentendo le urla della donna e del gioielliere, il gestore della gelateria è accorso per cercare di fermare i due malviventi già pronti a scappare su uno scooter. Forse sentendosi in trappola, uno dei due ha sparato il colpo di pistola. Sul caso sta indagando la polizia.

© riproduzione riservata | online: | update: 25/05/2011

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

argomenti correlati:
Monteverde rapine Roma scooter
social foto
Roma, rapina a Monteverde. Scappando sparano a gelataio che interviene
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI