le notizie che fanno testo, dal 2010

Roma: assaltato portavalori. Sparatoria in centro morto ex brigatista

Sparatoria in pieno centro di Roma, nei pressi di Santa Maria Maggiore, in via Carlo Alberto. Tre rapinatori hanno assaltato un portavalori, ma uno è stato ucciso dalla guardia giurata. Era un ex brigatista rosso.

Sparatoria in pieno centro di Roma, a pochi metri da Santa Maria Maggiore, in via Carlo Alberto (Esquilino). Tre rapinatori, travestiti da postini, hanno atteso il furgone portavalori di fronte alla Banca Popolare di Sondrio, in via Carlo Alberto. Una volta giunto, i tre finti postiti hanno assaltato il furgone blindato della Fidelitas, aprendo il fuoco appena le due guardie giurate sono scese dalla vettura. Le guardie giurate hanno risposto quindi al fuoco, scatenando in pieno centro storico a Roma un vero far west, con alcuni proiettili che hanno infranto le vetrine dei negozi sulla via ed altri bozzoli rimasti conficcati nei muri dei palazzi. Una guardia giurata è riuscita a colpire uno dei tre rapinatori, che è morto sul colpo. Si tratterebbe dell'ex brigatista rosso Giorgio Frau, 56 anni, ex Prima Linea ed ex aderente all'Unione comunisti combattenti (Ucc). Anche una guardia giurata è stata colpita, pare alle braccia e alle gambe, e trapostata d'urgenza al vicino ospedale San Giovanni. Per fortuna, la guardia giurata non sembra essere in pericolo di vita. Gli altri due rapinatori sono invece scappati, ma appena diramato l'allarme polizia e carabinieri hanno messo in atto una serie di posti di blocco, e poco dopo sono riusciti a fermare i due fuggitivi nei pressi di Porta Maggiore, poco distante dal luogo dell'agguato. I due rapinatori arrestati sono stati condotti presso la caserma di via In Selci.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: