le notizie che fanno testo, dal 2010

Roma: 21 rapine in 4 mesi, arrestato 48enne

"I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Roma, nei confronti di un romano di 48 anni, ritenuto responsabile di almeno 21 rapine messe a segno nella Capitale tra il mese di novembre del 2013 e marzo del 2014", espongono in una nota i militi.

"I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Roma, nei confronti di un romano di 48 anni, con numerosi precedenti alle spalle e già in carcere per altra causa, ritenuto responsabile di almeno 21 rapine messe a segno nella Capitale tra il mese di novembre del 2013 e marzo del 2014" spiega in un comunicato l'Arma.
"Tutti i colpi - viene sottolineato dunque dalla Benemerita -, secondo le ricostruzioni dei Carabinieri, sono stati consumati o tentati con l'utilizzo di pistole - con cui in alcuni casi il rapinatore non ha esitato a sparare - e di veicoli rubati. Numerose le sale giochi, le sale scommesse, i supermercati, le gioiellerie e i ristoranti della Capitale che sono stati 'visitati' dal rapinatore seriale durante le sue scorribande. Addirittura, mettendo a segno anche più colpi nell'arco della stessa giornata. L'attività dei Carabinieri è stata certosina con una grossa mole di dati da analizzare."
"Di fondamentale importanza sono state le immagini delle telecamere di videosorveglianza di alcuni degli obiettivi depredati dallo spietato rapinatore e i rilievi effettuati sul posto dai Carabinieri di via In Selci che, in stretta collaborazione con il RIS di Roma che hanno consentito di raccogliere inconfutabili indizi di colpevolezza nei confronti del 48enne. Le accuse a cui dovrà rispondere sono concorso in rapina a mano armata, lesioni personali aggravate e detenzione di armi clandestine. Sono tuttora in corso ulteriori accertamenti finalizzati a verificare le eventuali responsabilità dell'uomo in ordine ad altre rapine commesse con lo stesso modus operandi e per identificare eventuali complici" riferiscono infine i militari.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: