le notizie che fanno testo, dal 2010

Rapina da Arsenio Lupin ad Arezzo: 3 furti e bottino da 100 kg d'oro

Triplo furto, polizia beffata e bottino di oltre 100 Kg d'oro per un valore di oltre 3 milioni di euro. E' quanto successo a Poggio Bagnoli (Arezzo) dove una banda di rapinatori, con un'abilità pari a quella di Arsenio Lupin, ha lasciato interdetto un intero paese.

Triplo furto, polizia beffata e bottino di oltre 100 Kg d'oro per un valore di oltre 3 milioni di euro. E' quanto successo a Poggio Bagnoli, nel Comune di Pergine Valdarno (Arezzo), dove ieri notte una banda di rapinatori ha lasciato un intero paese (e in primo luogo le forze dell'ordine) basiti per la dinamica utilizzata nel raggiungere il loro scopo. La scena è quella che si vede solo nei film, o meglio ancora nei romanzi di Arsenio Lupin. I ladri, infatti, hanno prima di tutto rubato da un magazzino del Comune uno scuolabus, un'auto dell'ufficio tecnico, due auto di rappresentanza ed anche una della Polizia Municipale. I 5 mezzi sono stati poi abbandonati all'ingresso del paese, bloccando la via. Dopodiché hanno rubato un escavatore in sosta in una cava di inerti e si sono diretti verso la Salp, una ditta orafa. Con l'escavatore hanno sfondato il muro dell'azienda e portato via la cassaforte che custodiva l'oro. L'allarme è naturalmente scattato, ma la polizia è rimasta bloccata nella via principale, mentre i ladri fuggivano con il bottino. E mentre le autorità cercano una pista per consegnare i rapinatori alla giustizia e recuperare la refutiva, probabilmente a Poggio Bagnoli è già nata una leggenda.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: