le notizie che fanno testo, dal 2010

Rapina a Rodano, Fiano (PD): no a chi vuole far west, in legge stabilità 1 mld per sicurezza

"Il tragico episodio accaduto a Rodano, nel milanese, riaccende polemiche e speculazioni. A noi preme ribadire un punto fermo: il governo sta promuovendo una manovra straordinaria per garantire la sicurezza dei cittadini, come dimostra la legge di stabilità appena presentata che non taglia risorse al bilancio del comparto", dal Partito Democratico una dichiarazione di Emanuele Fiano sulla rapina a Rodano.

"Il tragico episodio accaduto a Rodano, nel milanese, riaccende polemiche e speculazioni" afferma il deputato PD Emanuele Fiano commentando il tentativo di rapina e l'uccisione di uno dei tre ladri entrati in una villetta di un commerciante a Lucino, nel milanese. A sparare il proprietario di casa. Agli inquirenti il commerciante Rodolfo Corazzo ha immediatamente precisato: "Non volevo assolutamente uccidere, volevo solo proteggere la mia famiglia". Per la procura si tratta di "un caso classico di legittima difesa" poiché nella sparatori i ladri (due sono fuggiti) hanno sparato 7 colpi di pistola mentre tre sono usciti dalla pistola di Corazzo, legalmente detenuta. L'uomo ucciso era "un bandito estremamente pericoloso, un animale, molto agguerrito" come spiegano i carabinieri, con una lunga serie di reati, tra cui un omicidio, e "che ha sempre agito con l'uso delle armi".
"Spiace per il ladro morto, ma se l'è andata a cercare" ha subito commentato Matteo Salvini della Lega Nord, opinione condivisa dal governatore Roberto Maroni, precisando che se il commerciante "per caso dovesse essere imputato per eccesso colposo in legittima difesa, noi abbiamo approvato una norma che consente il patrocinio gratuito della Regione".
L'esponente dem Emanuele Fiano in una nota preme invece nel ribadire come il governo stia "promuovendo una manovra straordinaria per garantire la sicurezza dei cittadini, come dimostra la legge di stabilità appena presentata che non taglia risorse al bilancio del comparto ma, anzi, come annunciato ieri da Matteo Renzi, investe 1 miliardo e mezzo su sicurezza e difesa e 500 milioni per la riqualificazione delle periferie. - aggiungendo - Inoltre, il parlamento ad agosto aveva già approvato 5mila assunzioni straordinarie per gli organici delle Forze dell'ordine".
Fiano quindi assicura: "Siamo riusciti dunque a invertire l'andamento negativo che aveva portato l'ultimo governo Berlusconi a tagliare 3,5 miliardi a questo delicato comparto. E' chiaro che nessun governo potrà mai garantire la sicurezza assoluta per ogni cittadino in ogni momento della sua vita ma il legittima difesa è scrupolosamente regolamentato dal nostro ordinamento. - concludendo - Gli slogan tipo 'se l'è cercata', o quelli che spingono verso il far west, vivono il tempo di una campagna elettorale, a noi interessa invece una solida politica strutturale della sicurezza e il giusto riconoscimento al lavoro delle Forze dell'Ordine, proprio come stiamo facendo dopo anni di tagli della destra."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: