le notizie che fanno testo, dal 2010

Pulsano: punta pistola alla tempia di una donna per rapinarla, arrestato 36enne

"I Carabinieri della Stazione di Pulsano (Ta), a conclusione di incessanti ricerche, condotte nell'ambito di un'attività d'indagine scaturita da una tentata rapina perpetrata da due uomini in danno di una donna di origine colombiana, residente nella zona marina del comune di Pulsano, hanno tratto in arresto un 36enne originario di Manduria", viene messo al corrente in una nota i Carabinieri.

"I Carabinieri della Stazione di Pulsano (Ta), a conclusione di incessanti ricerche, condotte nell'ambito di un'attività d'indagine scaturita da una tentata rapina perpetrata da due uomini in danno di una donna di origine colombiana, residente nella zona marina del comune di Pulsano, hanno tratto in arresto un 36enne originario di Manduria, con precedenti specifici per rapina" diffonde in un comunicato l'Arma.
"L'uomo - informa in ultimo la Benemerita -, presentatosi presso l'abitazione della donna, dopo aver guadagnato l'ingresso, impugnava una pistola e la puntava alla tempia della vittima chiedendole insistentemente del denaro. L'uomo, dopo aver appurato che la donna era sprovvista di soldi, si avvicinava all'ingresso dell'abitazione verosimilmente per parlare con il complice, nel frattempo rimasto fuori. La vittima, sfruttando quell'attimo di distrazione, chiudeva la porta e chiedeva l'immediato intervento dei Carabinieri della Stazione di Pulsano. I militari, giunti immediatamente sul posto, dopo aver raccolto la denuncia della donna, iniziavamo una certosina acquisizione di elementi volti ad identificare il soggetto, che nel frattempo si era dato alla fuga. I successivi accertamenti consentivano ai militari operanti di individuare quale autore della tentata rapina nell'odierno arrestato, il quale veniva bloccato nei pressi della propria abitazione mentre stava rincasando a bordo dell'autovettura descritta dalla denunciante. Il 36enne, dopo le formalità di rito, su disposizione del pm di Turno presso la Procura della Repubblica del capoluogo jonico, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: