le notizie che fanno testo, dal 2010

Milano: aggrediscono rappresentante di preziosi con pistola e tase, arrestati

"Questa notte a Firenze, i Carabinieri del Comando Provinciale di Milano, in collaborazione con quelli del capoluogo toscano, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di quattro persone ritenute responsabili di una rapina compiuta nel primo pomeriggio di venerdì 12 marzo a Milano", scrive in una nota l'Arma.

"Questa notte a Firenze, i Carabinieri del Comando Provinciale di Milano, in collaborazione con quelli del capoluogo toscano, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Milano, su richiesta della Procura della Repubblica meneghina, nei confronti di quattro persone ritenute responsabili di una rapina compiuta nel primo pomeriggio di venerdì 12 marzo in quella città. L'operazione odierna scaturisce da una più vasta attività, avviata nel novembre scorso, finalizzata a contrastare la criminalità predatoria nell'est milanese che ha già portato all'esecuzione di 8 fermi di indiziati di delitto, per una serie di furti aggravati commessi in Lombardia ed in Veneto" informa in una nota l'Arma.
"L'episodio contestato agli arrestati - diffondono dunque i Carabinieri -, due italiani di 46 e 59 anni e due cittadini albanesi di 28 e 46, tutti pregiudicati per reati contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti, riguarda una rapina perpetrata in danno di un rappresentante di gioielli che aggredirono mentre si stava recando presso la sede di un'emittente televisiva locale, con il prezioso campionario, per una televendita."
"Nelle concitate fasi del delitto la vittima, pur sotto minaccia di una pistola e di un 'Taser', aveva reagito con veemenza ed ingaggiato una colluttazione con i malfattori che nella fuga avevano perso proprio la borsa con i preziosi, immediatamente recuperata dal malcapitato. Grazie anche all'analisi operata sulle conversazioni intercettate tra gli indagati i Carabinieri hanno ricostruito tutti le fasi della vicenda ed ottenuto il provvedimento restrittivo eseguito questa notte" descrive infine la Benemerita.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: