le notizie che fanno testo, dal 2010

Milano (MI): blitz in ex-fabbrica, bloccati rapinatore e spacciatore

"Sulle tracce di un rapinatore in fuga, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Milano, torce alla mano, fanno irruzione all'interno di una fabbrica dismessa", segnala in un comunicato l'Arma.

"Sulle tracce di un rapinatore in fuga, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Milano, torce alla mano, fanno irruzione all'interno di una fabbrica dismessa. Gli operanti sono giunti nella via in pochi minuti, dopo aver prestato soccorso ad una colf 55enne, dello Sri Lanka, rapinata sotto casa dello stipendio, mille euro in contanti, ed aver ricostruito il percorso dell'aggressore in fuga" viene reso noto dall'Arma.
I Carabinieri illustrano: "I militari di tre pattuglie, fatti affluire dalla Centrale Operativa del Comando Provinciale di Milano, passano al setaccio lo stabile e raggiungono il rapinatore, un cittadino marocchino del '91, già noto alla Giustizia, che si è nascosto sul tetto, non avendo altro luogo per sottrarsi alla cattura. Trovato ancora in possesso del denaro, viene immediatamente ammanettato e condotto in Caserma, dove ammette le proprie responsabilità. Durante l'accurato controllo della struttura, agli uomini dell'Arma non sfuggono anche quattro stranieri nord-africani, illecitamente presenti sul territorio nazionale."
"All'atto della perquisizione personale - si fa sapere infine -, un secondo marocchino del '98, da poco maggiorenne, viene tratto in arresto per detenzione ai fini dello spaccio e ricettazione, in quanto trovato in possesso di 20 dosi di hashish, per un totale di 50 grammi di stupefacente e di un smartphone, rubato a Bergamo. La vittima della rapina è stata medicata in strada e le porte di San Vittore si sono aperte per i due arrestati, mentre la posizione dei clandestini è stata posta al vaglio dell'Autorità amministrativa."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: