le notizie che fanno testo, dal 2010

Cuneo: strappano collanina d'oro a pensionato che gli morde la mano, arrestati

"I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cuneo hanno arrestato due giovani marocchini, rispettivamente di 19 e 18 anni uno residente a Fossano e l'altro a Beinette con numerosi precedenti penali già alle spalle, per il reato di rapina aggravata in concorso", riporta in una nota la Benemerita.

"I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Cuneo hanno arrestato due giovani marocchini - viene rivelato in un comunicato dell'Arma -, rispettivamente di 19 e 18 anni uno residente a Fossano e l'altro a Beinette con numerosi precedenti penali già alle spalle, per il reato di rapina aggravata in concorso."
"Teatro della vicenda, venerdì sera, il quartiere di 'Borgo Gesso' a Cuneo dove i due avevano preso di mira un pensionato 60enne cuneese. L'uomo, che camminava a piedi e stava spingendo la carrozzina di suo nipote, veniva aggredito alle spalle da un giovane che, con la forza, riusciva a strappargli la collanina in oro che aveva al collo nonostante la vittima avesse reagito morsicandogli una mano" proseguono i Carabinieri.
"Il ragazzo - si spiega in conclusione dalla Benemerita -, dopo una breve corsa a piedi, raggiungeva un complice che lo attendeva dall'altra parte della strada a bordo di una Fiat Punto ed i due fuggivano. Il pensionato avvertiva i carabinieri sul numero d'emergenza 112 e sul posto giungevano, di lì a poco, due gazzelle del Radiomobile che raccoglievano la descrizione dei due aggressori ed avviavano le ricerche. La vittima invece veniva soccorsa ed accompagnata in ospedale dove i sanitari gli medicavano le contusioni riportate nel corso della colluttazione avuta con uno dei due malviventi, dimettendolo poi con una prognosi di 5 giorni. I due venivano poi rintracciati all'interno di un centro commerciale alla periferia di Cuneo ed arrestati dai carabinieri con l'accusa del reato di rapina aggravata in concorso. Uno di loro aveva una mano ancora insanguinata per il morso datogli dal pensionato nel tentativo di opporsi a lui ed in tasca la collanina in oro rubata poco prima. La refurtiva è stata poi restituita al legittimo proprietario. I due da venerdì scorso sono reclusi nel carcere di Cuneo a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Le indagini dei carabinieri della Compagnia di Cuneo intanto proseguono per verificare se entrambi si siano resi responsabili di altri scippi o rapine analoghe commesse a passanti in città nei giorni scorsi."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: