le notizie che fanno testo, dal 2010

Castel San Giovanni: rapinano anziana al supermarket e gli fratturano una spalla, arrestati

"I Carabinieri hanno tratto in arresto, con l'accusa di rapina, due cittadini italiani di 48 e 40 anni residenti a Castel San Giovanni (Piacenza), che lo scorso lunedì 4 luglio hanno scippato una donna di 67 anni nel parcheggio antistante il supermercato", informano in una nota i militi.

"I Carabinieri hanno tratto in arresto, con l'accusa di rapina, due cittadini italiani di 48 e 40 anni residenti a Castel San Giovanni (Piacenza), che lo scorso lunedì 4 luglio verso le ore 18.00 hanno scippato una donna di 67 anni nel parcheggio antistante il supermercato" segnala in una nota l'Arma.
"La donna aveva appena lasciato l'auto nel parcheggio del market e si stava avviando a fare la spesa. Improvvisamente, però, è stata aggredita alle spalle da un uomo che le ha afferrato la borsa nel tentativo di strapparla e fuggire. La donna ha istintivamente opposto resistenza. Il bandito, dal canto suo, non ha rinunciato a sottrarle la borsa e con uno strattone ha gettato a terra la donna caduta rovinosamente sull'asfalto. - viene spiegato - Non solo, l'aggressore ha trascinato la donna a terra per alcuni metri fino a quando non è riuscito a impossessarsi della borsetta contenente 900 euro in contanti appena prelevati dal bancomat dalla vittima."

"Con il bottino tra le mani lo sconosciuto è fuggito a bordo di un'auto guidata da un complice e in pochi istanti la coppia di malviventi ha fatto perdere le proprie tracce. - si riporta - La 67enne è rimasta a terra con diverse contusioni e una spalla fratturata. Sul posto sono intervenuti i soccorsi del 118, che hanno condotto la donna al pronto soccorso dove le hanno riscontrato traumi guaribili in 45 giorni, ed i Carabinieri che hanno immediatamente ascoltato il racconto dei testimoni. Alcuni testimoni hanno descritto la tipologia dell'auto, altri hanno fornito una targa parziale, altri ancora una descrizione abbozzata dei rapinatori."

"I militari si sono messi subito all'opera, incrociando le descrizioni fornite con le immagini delle telecamere di sorveglianza disposte lungo le strade limitrofe. In sole 24 ore i Carabinieri sono stati in grado di identificare il bandito ed il complice e nella serata di martedì 5 luglio, si sono recati nelle rispettive abitazioni per arrestarli. Davanti alle forze dell'ordine i due soggetti, entrambi pregiudicati tossicodipendenti, hanno ammesso le loro responsabilità, confermando di aver commesso il fatto. Sul conto dei due rapinatori è stato disposto un fermo di polizia giudiziaria e dopo le formalità di rito, sono stati associati presso la Casa Circondariale di Piacenza a disposizione della locale Procura della Repubblica" informa infine la Benemerita.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: