le notizie che fanno testo, dal 2010

Biancavilla: rapina in villa, ucciso il proprietario. Cani non hanno abbaiato

Brutale omicidio la scorsa notte a Biancavilla, nel Catanese. Un uomo di 67 anni è stato infatti ucciso, colpito con delle bastonate, durante un tentativo di rapina in villa. Illesa la moglie che ha raccontato la dinamica dei fatti. Sull'omicidio ha aperto un'inchiesta la Procura di Catania, che vuole comprendere anche perché i cani non abbiano abbaiato.

Brutale omicidio la scorsa notte a Biancavilla, nel Catanese. Un uomo di 67 anni è stato infatti ucciso, colpito con delle bastonate, durante un tentativo di rapina in villa. A raccontare la dinamica dei fatti la moglie, rimasta illesa. I due banditi, con il volto coperto, hanno fatto irruzione nella villetta situata a contrada Crocefisso mentre i due coniugi dormivano. I ladri hanno quindi costretto la donna a legare il marito sul letto. Lei invece è stata legata su un divano in un'altra stanza. Quando la donna è riuscita a liberarsi ha trovato il corpo senza vita del marito e ha avvisato i Carabinieri. La moglie della vittima rivela che, prima di essere colpito con un bastone, l'uomo avrebbe gridato di aver riconosciuo i due ladri, probabilmente italiani poiché parlavano con un accento locale . E' forse questo che ha spaventato i due rapinatori, fuggiti con poche centinaia di euro e la fede nuziale dell'uomo, Alfio Longo, un elettricista in pensione. Sull'omicidio ha aperto un'inchiesta la Procura di Catania, che vuole comprendere anche perché i cani non abbiano abbaiato.

© riproduzione riservata | online: | update: 27/08/2015

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Biancavilla: rapina in villa, ucciso il proprietario. Cani non hanno abbaiato
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI